Appartamento In Villa Con Giardino

Bova Marina

 -  Centro a 500 m VILLA

Verifica Prezzo e Disponibilità


Pagamento con Visa, MasterCard o PostePay

Prenota Sicuro con la Garanzia Antitruffa

Attendere...
12 persone hanno visto questo annuncio nell'ultima settimana. Prenota Ora!
enza C.

enza C.

Iscritto da:
Febbraio 2013
  • Lingue:
  • Tasso di Risposta: 64%
  • Velocità di Risposta: entro poche ore
  Prenotando online su CaseVacanza.it sei al sicuro!
  • Come funziona la prenotazione online?

    Con la prenotazione online si può prenotare un alloggio, effettuando con carta di credito il pagamento dell'anticipo direttamente sul sito. Questo pagamento è sicuro e coperto da Garanzia Antifrode.

  • Cos’è la Garanzia Antifrode?

    L'importo che hai pagato online, in fase di prenotazione, è al sicuro. Solo in seguito al tuo check-in i soldi verranno versati al proprietario. Quindi, in caso di frode e/o annullamento entro i termini, la somma ti verrà restituita.

  • Come prenoto in totale sicurezza?

    Per essere garantito devi effettuare il pagamento direttamente sul nostro sito, tramite la nostra piattaforma di prenotazione. Non possiamo proteggere pagamenti effettuati offline, al di fuori dei nostri sistemi.

  • Se non posso entrare nell’alloggio?

    Dovrai contattarci entro le 24 ore successive alla data del check-in indicata nella conferma di prenotazione. In caso di alloggio non esistente o non accessibile, ti verranno restituiti i soldi anticipati online.

Se il proprietario ti invita a fare il pagamento fuori dalla piattaforma,
prima della conferma della prenotazione, segnalacelo.
Per dubbi o domande puoi scriverci a info@casevacanza.it o chiamaci al (+39)02/37058201
Altre case vacanza vicino a
Bova Marina
  • Riferimento
    1287289
  • Tipologia
    Villa
  • Superficie (m²)
    120

  • Occupanti
    4
  • Extra
    1
  • Letti Doppi
    1
  • Letti Singoli
    2
  • Camere letto
    2
  • Locali
    4
  • Bagni
    1
Dettagli

Servizi
  • Aria Condizionata
  • Cucina
  • Giardino
  • Internet
  • Lavatrice
  • Portineria
  • Terrazza / Balcone
  • TV

Caratteristiche
  • Per famiglie e bambini
VISUALIZZA LUOGHI DI INTERESSE

Descrizione Appartamento in villa con giardino

Affitto appartamento con giardino in villa recintata di due piani., a 50 metri dal mare a piedi e a 100 metri in macchina.
Ampio salone con angolo studio, soggiorno e angolo cottura con 6 sedie e un tavolo- divano . Camera da letto con letto matrimoniale tv e camera con due lettini e uno aggiunto, bagno con doccia e vasca e ampie verande con gazebo e barbecue.
oltre la lavatrice l'appartamento è fornito di aria condizionata elettrodomestici ( frullatore, ferro da stiro, phon...), monta carico elettrico e cassaforte



A louer appartement à Bova Marina (RC) ITALIE ds villa
Grand salon avec bureau,salle à manger avec coin cuisine équipé de 6 chaises,1table,canapé,TV,
2 chambres,1avec lit pr 2 personnes,1 chambre 2 lits en 90,et possibilité de mettre un couchage supplémentaire
Salle de bain avec douche et baignoire
Véranda avec placard et barbecue
Machine a laver,fer à repasser,robot ménager,radio
Internet et coffre fort.


Consigli e attività

Bova Marina, denominata dai Greci di Calabria Jalò tu Vua , oppure con termine di derivazione araba, Fùndaka, è situata su un territorio pianeggiante in riva al mare Ionio. Appartiene alla provincia di Reggio di Calabria, da cui dista 43 chilometri, ed è adagiata sul lembo di mare che, da Melito di Porto Salvo a Capo Spartivento, costituisce la costa più meridionale dell'intera penisola Italiana.



La sua storia è strettamente connessa con quella di Bova, la "Chora" degli ellenofoni, dalla quale l'attuale insediamento ha tratto origine, intorno alla metà dell'800, per iniziativa dei vescovi mons Vincenzo Rozzolino e mons.



Dalmazio D'Andrea. Il sito originario era un rifugio di pescatori ed uno scalo per le merci e per i collegamenti che avvenivano via mare, posto in prossimità degli storici insediamenti ricordati dalla tradizione, come Delia, o citati negli antichi documenti, come la Tabula Peutingeriana, ("carta stradale" romana), che ci ha tramandato il toponimo Scyle. In prossimità di tali luoghi si sono sovrapposti, nel corso di una storia plurimillenaria, molti insediamenti: protostorici(VII - VI millennio a.C.), nelle località Umbro e Penitenzeria, poi greci, romani e bizantini a Mazza, Amigdalà e San Pasquale.



Di particolare rilevanza, per la sua rarità, è un insediamento ebraico, posto nella vallata del San Pasquale, che ci ha lasciato in eredità i resti dell'antichissima sinagoga con un importante mosaico (IV sec. d.C.). Nella stessa area si ritrovano un'ampia struttura romana (I-IV sec. d.C.) e la chiesetta bizantina della Panaghia (la "Tutta Santa").



In località Apàmbelo, su un suggestivo colle raggiungibile solo a piedi, insistono le mura perimetrali e l'abside della chiesetta, anch'essa bizantina di S. Niceto (X secolo), insieme a interessanti resti dell'età del bronzo e di abitazioni monastiche medievali. In epoche più recenti, dalla conquista normanna in avanti (X-XII sec. d.C.) il centro più importante del territorio divenne Bova - Chora, arroccata su una poderosa rupe a oltre 900 metri di altitudine, da cui l'attuale abitato in marina ha poi nuovamente tratto origine.



La parte più antica di Bova Marina (posta intorno all'attuale via Borgo) si sviluppò nel XIX secolo, quando il vescovo mons. Dalmazio D'Andrea acquistò dal demanio dei terreni in prossimità del Torrente Siderone e lì concesse gratuitamente ai contadini che accettavano di trasferirvisi.



Al primo nucleo di abitanti fece seguito una veloce espansione, grazie alla presenza della stazione ferroviaria e alla strada di collegamento con gli altri centri costieri e con la città di Reggio.



La Marina si rese autonoma da Bova nel 1908.



Punti di interesse
•Parco Archeologico Archeoderi - Sinagoga - Antiquarium - Centro Documentazione per il Patrimonio Culturale e l'Ebraismo nell'Area Grecanica
•Museo Demologico della Bovesia - Area Ellefona (in ristrutturazione)
Chiese ed edifici religiosi bovesi
•Santuario della Madonna del Mare (in località Capo Crisafi)
•Chiesa di San Giovanni Bosco
•Chiesa dell'Immacolata
Manifestazioni



La cittadina è attiva particolarmente durante il periodo estivo grazie alle splendide spiagge e al panorama che offre una vista sul Mar Ionio abbellita dai lineamenti lontani del monte Etna.



Appartenendo all'area della Bovesia ed essendo in una zona di elevato valore artistico e culturale, Bova Marina è dunque un'area di interesse turistico notevole.



Durante la prima settimana di agosto tutta la cittadina festeggia la Madonna del Mare (Stella Maris), patrona di Bova Marina da quando un gruppo di pescatori rinvenne un antico quadro sacro in fondo al mare.
Sempre in agosto, a Bova Marina e nei comuni grecanici limitrofi, si svolge il Paleariza, festival etno-culturale-musicale.



La seconda domenica di agosto (ed i due giorni antecedenti) vi è la Festa de l'Unità che offre concerti gratuiti. Il comune è noto anche per la produzione del bergamotto e per la presenza dell'arbusto del Ginepro Fenicio.



Si può ammirare la schiusa delle uova di tartarughe “caretta caretta” depositate nei nidi sulla spiaggia di Bova Marina.L’estate scorsa la Schiusa è stata rinvenuta da un bimbo, poiché, il nido è sfuggito al monitoraggio dell’Unical tartaCare, in quanto, ai primi giugno, fervono i preparativi per la stagione turistica e sulla spiaggia si rovista l’arenile con ruspe e quant’altro,cancellando le tracce lasciate dalle tartarughe femmine.



Una piccola Caretta, nella mattinata del primo agosto,uscita a sorpresa dalla “folèa”, che nel dialetto di Bova e nel greco moderno di Atene significa nido, è stata avvistata da Mario, un bimbo romano, di soli tre anni, in vacanza a Bova Marina, che ha subito richiamato all’attenzione mamma e papà facendo scattare l’allarme.



La segnalazione ha sorpreso i ricercatori e i volontari del progetto Tartacare e i volontari del wwf che alloggiano nel camping “Doccica”a Palizzi. In pochissimo tempo viene individuata la camera delle uova, recintata l’area che verrà presidiata fino alla completa schiusa. Per quella notte 43 tartarughe riescono a raggiungere il mare compresa quella scoperta dal bimbo che, naturalmente è stata battezzata “Mario”. Quella di Bova Marina è una delle prime schiuse in tutta la Calabria e sicuramente, vista l’alta temperatura, saranno tutte femmine.



Lo racconta Salvatore Urso, giovane ricercatore del Dipartimento di ecologia dell’Unical che da anni partecipa al progetto Tartacare diretto dal prof. Antonio Mingozzi . Nella notte tra l’1 e il 2 agosto ha dormito in spiaggia con i colleghi e i volontari che si muovono silenziosamente e sono pronti a soddisfare ogni curiosità. Bova Marina festeggia, in piazza, la Madonna del mare, ma lo spettacolo, sfolgorante di luci, musica e passeggio, si trasferisce in spiaggia, al buio, in un silenzio carico d’attesa.



E’ emozionante aspettare l’arrivo delle caretta, animali che conoscono le risorse di un ecosistema spesso incompreso e maltrattato dagli uomini.



Arrivano le tre del 1agosto agosto: Salvatore Urso sta per convincere Mario ad andare a riposare, ma, in prossimità del nido, la sabbia si muove. Spunta il capino di una tartaruga che guadagna la via del mare disorientata dalla luce di una luna piena che riflette sull’acqua e i motori di qualche barca.



La caretta è affezionata alla spiagge bovesi tanto che, nell’agosto del 2010, ha dato i natali a centinaia di piccoli.



E’ un animale di buon gusto e buona memoria: per deporre le uova sceglie le spiagge dove è nata e che ricorda perfettamente. Ha infatti un'eccezionale capacità di ritrovare la spiaggia di origine, dopo migrazioni in cui percorre anche migliaia di chilometri.



Alcuni studi hanno dimostrato che le piccole appena nate sono capaci di immagazzinare le coordinate terrestri del nido, a causa del magnetismo, oltre ai feromoni.



È essenziale che le piccole raggiungano il mare da sole, senza contatti umani, questo potrebbe causare la perdita della memoria del nido che consentirà loro di tornare sulla spiaggia dove sono nate 25 anni dopo per nidificare.



Le uova hanno un'incubazione tra i 45 e i 50 giorni e, grazie a meccanismi non ancora chiariti, si schiudono quasi tutte simultaneamente. I piccoli per uscire dal guscio utilizzano una struttura particolare, il "dente da uovo", che verrà poi riassorbito in un paio di settimane.



Usciti dal guscio impiegano dai due ai sette giorni per scavare lo strato di sabbia che sormonta il nido e raggiungere la superficie e quindi, in genere col calare della sera, dirigersi verso il mare.



Bisogna costruire delle barriere per mascherare le luci retrodunali, in questo caso gli operatori che custodiscono i nidi dovranno accompagnare illuminando con luci fioche bianche il cammino delle piccole verso il mare.



Giunte a mare nuotano ininterrottamente per oltre 24 ore per allontanarsi dalla costa e raggiungere la piattaforma continentale, dove le correnti concentrano una gran quantità di nutrienti. Ciò è dovuto ad un forte impulso che fa parte dell'istinto, pertanto la natura ha provveduto a che una parte del tuorlo dell'uovo venga immagazzinata nelle pinne.



Le pinne, con un simile carburante, composto da sostanze grasse e zuccheri, consentiranno alle piccole di nuotare notte e giorno senza interruzione, fino a che, esaurite le energie, avranno raggiunto le aree ricche di plancton di cui si cibano.
Favolosi sono tutti i paesi dell'area grecocalabra da visitare a piedi o in macchina



Bova
Gallicianò
Pentedattilo
Palizzi
Africo



BOVA Capitale dei Greci di Calabria. la cittadina sorge sul versante meridionale di un accentuato sperone roccioso occupato, nel punto più alto (900 m s.l.m.) dalle strutture superstiti del castello.



PENTIDATTILO "La visione è così magica che comprende ogni fatica sopportata per raggiungerla" (E. Lear)
Reggio Calabria, la città più grande della Calabria, sorge sulle rive orientali dello stretto di Messina.



SCILLA è una delle cittadine più affascinanti e conosciute della Costa
Viola, sorge su un promontorio ricordato da Plinio, che con il tempo crebbe di importanza. Legato alla legenda del mostro marino immortalato da Omero nell'Odissea.



TAORMINA Splendidamente adagiata sull'altopiano roccioso a 200 m di altitudine. Taormina occupa una posizione stupenda, a balcone sul mare e di fronte all'Etna



TROPEA\ CAPO VATICANO\PIZZO escursione verso uno dei posti più belli della Calabria "Capo Vaticano". Dal "belvedere" godrete di uno splendido panorama sul mare in cui si specchiano delle baie pittoresche, luogo fantastico per scattare delle foto


Questa proprietà ancora non è stata valutata.
Puoi essere tu il primo a valutarla!
Registrati per telefonare al proprietario