Cosa fare, cosa vedere: consigli per visitare Cilento

Il Cilento, o Lucania occidentale, si trova in Campania in provincia di Salerno, ed è una zona dichiarata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità.

Si estende tra la Piana di Paestum e il Golfo di Sapri, degradando verso il mare, dove crea lunghe spiagge sabbiose, contornate da pinete e acqua blu.

Il Cilento è un tesoro naturalistico e archeologico, che preserva al suo interno siti unici al mondo come i templi di Paestum e l'area archeologica dell'antica città di Velia, culla della Magna Graecia.

Un viaggio nel Cilento è anche una vacanza tra architetture e paesaggi scenografici, come i Castelli di Roscigno e Teggiano o la Certosa di Padula, tra paesi caratteristici e tante tradizioni radicate.

Cilento significa anche vini e gastronomia di qualità: patria della dieta mediterranea, tra i prodotti tipici annovera anche le chiacchiere, la pizza ripiena e quella di riso, la pastiera e tanti salumi e ortaggi locali. 

Per gli amanti della natura, la subregione comprende anche il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, dove è presente una fitta rete di sentieri e itinerari tematici da percorrere a piedi o in bicicletta. 

Tra le località da vedere in Cilento: Palinuro, la spiaggia di Punta Licosa, considerata tra le più belle spiagge al mondo, Castellabate, Acciaroli e Pollica. Destinazioni perfette per unire una vacanza all'insegna di belle spiagge e calette, mare trasparente, natura e città d'arte e storia.

Cosa mangiare: gusti e sapori locali

Cilento, tipicità dal Parco

Alici del CilentoIl fascino del Cilento sta nel fatto che i due poli del paesaggio, della cultura, della gastronomia – il mare e la montagna – sono separati e vicini, compenetrati nell’unico incantevole ambiente mediterraneo del Parco. Lungo la costa si va da Agròpoli, col panoramico Castello angioino-aragonese, a Santa Maria di Castellabate, all’incantevole pineta di punta Licosa, ad Acciaroli, agli scavi dell’acropoli di Velia oltre la foce dell’Alento (con il lastricato originario delle strade greche e la porta Rosa che incornicia un varco naturale nella collina), a siti balneari meritatamente famosi come Palinuro e Marina di Camerota.

La località più nota del Cilento, vuoi per la leggenda cui deve il nome, vuoi per la straordinaria bellezza del luogo, è esemplificativa del fascino di questa costa: Palinuro era il fedele compagno di Ulisse, sepolto all’ombra del promontorio, nume tutelare degli antichi naviganti; una costa fatta di scogliere precipiti, ricchissima di vita sott’acqua, spettacolare nel susseguirsi di grotte e calette; sulle rocce lambite dalle onde, l’esclusiva primula di Palinuro, presa a simbolo del Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano.

Nell’insenatura a nord del capo si trova il porto, che vive di un’intensa stagione turistica. Sul crinale, a 322 metri di quota, tra ulivi e vigne, è Centola, il capoluogo comunale. A mezza costa, risalendo le pendici fitte di ulivi, fichi e ginestre, si è subito fuori dall’animazione turistica estiva, tra monti anche impervi, pendici coperte di lecci e di faggi, paesi raccolti a considerevole altezza. La statale 18 che passa per Vallo della Lucania è asse di attraversamento interno.

Aggira invece in certa misura il Cilento la statale 19 che sale da Èboli e oltre il crinale discende verso il Vallo di Diano, lungo il corso del fiume Tanagro ai confini con la Basilicata: invito alla visita di Teggiano, lindo paese alto su un colle, di antichi sapori, e della Certosa di S. Lorenzo, presso Padula, grandioso monumento barocco. Il percorso gastronomico può avere come elemento unificante il vino. Da un’area collinare digradante verso il fiume Calore, intorno a Castel San Lorenzo, vengono i vini tutelati dall’omonima Doc, in cui spicca una non episodica presenza di barbera e moscato accanto ai vitigni locali; riferimento geografico ben più ampio, e più frammentato secondo lo sviluppo accidentato dei suoli, ha la Doc Cilento.

Maggiormente addensata verso il mare è la produzione dell’olio extravergine di oliva Dop Cilento, intorno ad Ascea, Pisciotta, Ceraso, che copre la metà del totale regionale. Oltre al diffuso Leccino nell’olivaggio devono entrare per l’85% almeno varietà autoctone, dalla Pisciottana alla Rotondella, dall’Ogliarola al Frantoio; le olive pisciottane, snocciolate, schiacciate e condite, sono ottime anche da mensa. Spiccato carattere mediterraneo, e illustre antecedente classico nel garum romano, ha la colatura delle alici, che vengono anche messe sotto olio, sotto sale, marinate; altrettanto vale per la produzione dei celebri fichi bianchi del Cilento (Dop), essiccati al sole.

I prodotti tipici, proposti spesso sotto il marchio del Parco nazionale del Cilento, cambiano bruscamente natura passando alle aree interne, come la cucina che da marinara si fa ‘montana’, rustica e casalinga: si va da saporosi salumi quali la soppressata cilentana e del Vallo di Diano o il capocollo di Ricigliano, affumicati e stagionati, al caprino del Cilento, a un’ampia rassegna di legumi, ceci, fagioli e lenticchie, ai broccoli, alle castagne (Marrone di Roccadàspide Igp), a pane (di Padula) e paste caserecce. Un mondo da scoprire con la dovuta lentezza, fuori dai sentieri estivi più battuti.

Photo credits: Caspar Diederik


Cilento: Dove dormire

Mappa
Monolocale in Villa ad Ascea
PRENOTA
Monolocale in Villa ad Ascea Appartamento · Ascea
Bagni: 1 · Posti letto: 2
da 60€ a notte
vacanza nel cilento
PRENOTA
vacanza nel cilento Appartamento · Ascea
Bagni: 1 · Posti letto: 4
da 85€ a notte
Appartamento a 300 mt dal mare con giardino
Appartamento a 300 mt dal mare con giardino Appartamento · Castellabate
Bagni: 2 · Posti letto: 3 + 2
da 50€ a notte
Appartamento a Agropoli
PRENOTA
Appartamento a Agropoli Appartamento · Agropoli
Bagni: 1 · Posti letto: 3 + 1
da 42€ a notte
Appartamento a Montecorice
PRENOTA
Appartamento a Montecorice Appartamento · Montecorice
Bagni: 2 · Posti letto: 4 + 2
da 90€ a notte
Agriturismo Tenuta Portararo
PRENOTA
Agriturismo Tenuta Portararo Agriturismo · Marina di Casal Velino
Unità abitative: 5 · Posti letto: 2
da 90€ a notte
Casa Vacanze con piscina privata a Marina di Camerota
PRENOTA
Casa Vacanze con piscina privata a Marina di Camerota Villa · Marina di Camerota
Bagni: 3 · Posti letto: 5 + 6
da 270€ a notte
Una Vacanza Mille Opportunità
PRENOTA
Una Vacanza Mille Opportunità Appartamento · Agropoli
Bagni: 1 · Posti letto: 6 + 1
da 60€ a notte
Appartamento al centro di Ascea, mare raggiungibile a piedi.
Appartamento al centro di Ascea, mare raggiungibile a piedi. Appartamento · Ascea
Unità abitative: 2 · Posti letto: 4
da 57€ a notte