Cosa fare, cosa vedere: consigli per visitare Castellaro Lagusello

La quiete dei colli morenici avvolge l’arco meridionale del lago di Garda; fra le loro pieghe si nasconde un altro lago, infinitamente più piccolo: è il ‘lagusello’, e il ‘castellaro’ è il suo borgo.

Le mura merlate, una torre sulla porta d’accesso e il laghetto entro cui specchiarsi. Castellaro Lagusello assomiglia alla Monteriggioni senese, più in piccolo. Sorprendente trovarla in Lombardia.

Il borgo, col castello e le case, è racchiuso nelle mura. Il laghetto si è formato nella conca lasciata dal ghiacciaio che, dalla valle del Sarca, invase la platea del lago di Garda, e che gli ha conferito la particolare forma a cuore. La vicenda di Castellaro inizia fra il 1100 e il 1200, ma il toponimo e il luogo fanno presagire un insediamento remoto: forse un ‘castelliere’ preromano, uno dei tanti segnalati nella Pianura Padana. Sulle sponde del lago si sono rinvenute tracce di palafitte.

Il castello passò di mano da Gian Galeazzo Visconti, ai Gonzaga, infine a Venezia. Nel 1637 fu acquistato dai conti Arrighi che lo trasformarono in residenza.

La Riserva naturale di Castellaro Lagusello

Campi coltivati, boschi cedui e praterie aride attorno al laghetto di Castellaro contraddistinguono un’area protetta che gode di un vasto repertorio di specie botaniche e 50 specie di uccelli nidificanti. Sono le orchidee, soprattutto, a riempire di colore i prati più esposti al sole, mentre nei boschi dominano le piante cedue come la roverella, il cerro, l’olmo, il carpino, l’acero. Molto interessante anche il canneto che circonda il lago, rifugio dello svasso maggiore, del tarabusino, della folaga e delle altre specie svernanti.


Da non perdere a Castellaro Lagusello

S. Nicola 

La chiesa, barocca, sostituì dal Settecento una cappella romanica. Contiene una Madonna lignea del Quattrocento, recata in processione durante la festa della Madonna della Cintura (prima domenica dopo il 28 agosto).

Castello Gonzaga Tacoli 

Acquisito dai Gonzaga nel 1391, poi rimaneggiato, è visitabile su richiesta. Accanto si nota la chiesa di S. Giuseppe (1727), già cappella gentilizia.

Porta turrita 

La porta che conduce alle sponde del lago è un angolo romantico dove trascorrere in relax il tempo.

Informazioni utili per visitare Castellaro Lagusello

Comune di Monzambano • Metri 88 • Abitanti 4863 • Mantova 33 km • Ecotour Treno fino a Desenzano del Garda (www.trenitalia.com), da qui autobus (Saia; www.arriva.it/saia) • Info Ufficio turistico comunale, piazza Vittorio Emanuele III 15, Monzambano, tel. 0376800502 int. 3, www.castellarolagusello.it - www.monzambano.gov.it

Castellaro Lagusello: Dove dormire

Mappa
Corte Giorgiana
PRENOTA
Corte Giorgiana Agriturismo · Monzambano
Unità abitative: 3 · Posti letto: 2
da 95€ a notte
Nuova Scardua
PRENOTA
Nuova Scardua Agriturismo · Cavriana
Unità abitative: 4 · Posti letto: 2
da 150€ a notte
Tipica cascina situata nelle colline moreniche
PRENOTA
Tipica cascina situata nelle colline moreniche Rustico/Casale · Monzambano
Bagni: 2 · Posti letto: 2 + 4
da 41€ a notte
Nuvolino
PRENOTA
Nuvolino Agriturismo · Monzambano
Unità abitative: 2 · Posti letto: 2
da 81€ a notte
Lupo Bianco
PRENOTA
Lupo Bianco Agriturismo · Monzambano
Unità abitative: 2 · Posti letto: 2
da 115€ a notte
Cascina Roveri
PRENOTA
Cascina Roveri Agriturismo · Monzambano
Unità abitative: 2 · Posti letto: 2
da 60€ a notte
Villa panoramica con piscina
PRENOTA
Villa panoramica con piscina Villa · Pozzolengo
Bagni: 4 · Posti letto: 12
da 250€ a notte
B&B CORTE SAN GIACOMO a due passi dal Lago di Garda
PRENOTA
B&B CORTE SAN GIACOMO a due passi dal Lago di Garda Bed and Breakfast · Pozzolengo
Unità abitative: 2 · Posti letto: 4
da 140€ a notte
B&B Corte San Giacomo a due passi dal Lago di Garda
PRENOTA
B&B Corte San Giacomo a due passi dal Lago di Garda Bed and Breakfast · Pozzolengo
Unità abitative: 5 · Posti letto: 2
da 130€ a notte

Castellaro Lagusello: Luoghi nei dintorni che potrebbero interessarti