Cosa fare, cosa vedere: consigli per visitare Visso

Ben cinque vallate convergono sul borgo di Visso, definito «antiquum et fidele» da papa Eugenio IV nel 1443; purtroppo il bel centro storico, articolato intorno a piazza Martiri Vissani, ha subito gravi lesioni a causa del sisma dell’ottobre 2016.

Il borgo, dal primitivo nucleo del colle della Concezione, si sviluppò in piano dopo aver modificato e regimato il corso del torrente Ussita, qui prossimo a gettarsi nel fiume Nera, tant’è che ancora oggi alcune vie tortuose richiamano l’originario andamento del corso d’acqua. Un campanile a cuspide dall’agile struttura si eleva sul caseggiato e indica la posizione della Collegiata, fortunatamente rimasta in piedi. Il centro storico, purtroppo gravemente danneggiato dalle scosse sismiche, protetto da mura fortificate, conserva un aspetto medievale, con case basse e strette e ben cinque porte d’accesso.

Il santuario della Madonna di Cereto

Fortunatamente illeso, si erge in suggestiva solitudine su di un altopiano del versante occidentale dei Monti Sibillini: secondo la tradizione, la decisione di costruirlo risalirebbe al 12 agosto 1359, quando un mulo che trasportava una statua della Madonna, giunto sin qui, si rifiutò di proseguire. L’edificio attuale, dai nobili tratti bramanteschi, fu eretto tra il 1528 e il 1538 e ancora oggi stupisce per le perfette linee rinascimentali e il contesto paesaggistico nel quale è immerso: un luogo ideale per ritemprare lo spirito.

 

Informazioni utili per visitare Visso

Metri 608 • Abitanti 1107 • Macerata 66 km • Ecotour Treno fino a Castelraimondo-Camerino (www.trenitalia.com), poi autobus (Contram Mobilità, www.contrammobilita.it) 
• Info Iat, via Paolo da Visso, tel. 07379239, www.comune.visso.mc.it

 

Da non perdere

S. Maria. Eretta nel XII secolo, poi diverse volte ripresa, la Collegiata presenta un interessante portale con un’Annunciazione affrescata da Paolo da Visso. Conserva affreschi di scuola umbro-marchigiana del XIV secolo, fra i quali un San Cristoforo, di oltre 6 m d’altezza. Si dice che nella sagrestia sia custodito uno dei 30 denari di Giuda.

Museo Pinacoteca civico e diocesano. Nella ex chiesa di S. Agostino, con circa 200 opere provenienti da alcune chiese del territorio. L’edificio ospita anche il Museo dei manoscritti di Giacomo Leopardi, dove si conservano gli originali di sei idilli, tra i quali il celeberrimo Infinito.

Ciauscolo. Salume originario di Visso, è un insaccato composto da un impasto di carne di maiale: pancetta, spalla, rifilatura di prosciutto e di lonza, sale, vino e aglio.

Visso: Dove dormire

Mappa
Appartamento signorile indipendente del XV secolo
Appartamento signorile indipendente del XV secolo Appartamento · Preci
Bagni: 1 · Posti letto: 4 + 2
da 100€ a notte
Monti Sibillini Camperato
PRENOTA
Monti Sibillini Camperato Agriturismo · Preci
Unità abitative: 2 · Posti letto: 2
da 70€ a notte
B&B Fiordaliso a Preci
PRENOTA
B&B Fiordaliso a Preci Bed and Breakfast · Preci
Unità abitative: 2 · Posti letto: 3
da 55€ a notte
Appartamento con giardino al'interno di palazzo degli antonelli
PRENOTA
Appartamento con giardino al'interno di palazzo degli antonelli Appartamento · Norcia
Bagni: 1 · Posti letto: 7 + 1
da 200€ a notte
Casa per Capodanno in Montagna
PRENOTA
Casa per Capodanno in Montagna Villa · Acquacanina
Bagni: 3 · Posti letto: 10
da 250€ a notte
Appartamento con suggestivo panorama
PRENOTA
Appartamento con suggestivo panorama Appartamento · Fiastra
Bagni: 1 · Posti letto: 2 + 6
da 70€ a notte
Casa vacanze La Kumari
PRENOTA
Casa vacanze La Kumari Chalet/Baita · Bolognola
Bagni: 1 · Posti letto: 4 + 1
da 70€ a notte
"il rifugio perfetto"
PRENOTA
"il rifugio perfetto" Chalet/Baita · Sellano
Bagni: 1 · Posti letto: 2 + 1
da 85€ a notte
casa in montagna con piscina
PRENOTA
casa in montagna con piscina Chalet/Baita · Sellano
Bagni: 1 · Posti letto: 4 + 2
da 100€ a notte

Visso: Luoghi nei dintorni che potrebbero interessarti