Costa dei Saraceni e Capo Rizzuto: vacanza al mare

La riviera crotonese ha la particolarità di avere mare e montagna a portata di mano, passando in breve dalle grandi spiagge sabbiose e solitarie alle vette e ai boschi della Sila. Ripide scogliere si alternano ad ampie spiagge estese per chilometri, interrotte da piccole insenature racchiuse da scogli. La vacanza balneare su questa costa può svolgersi in tratti di mare allo stato selvaggio e in centri marinari dotati di infrastrutture turistiche e di soggiorno, in villaggi pieni di vita e in angoli appartati e tranquilli.

Gioiello indiscusso è l’Area marina protetta Capo Rizzuto, che tutela lo specchio di mare compreso tra capo Donato e Barco Vercillo. È uno degli ambienti marini più suggestivi, ecologicamente ricchi e preziosi delle coste mediterranee, con ampi litorali sabbiosi interrotti da scogliere, rocce e secche create da scogli sommersi. Il suo entroterra è il regno della macchia, con fitte pinete, lentisco, timo, erba cristallina, mirto, capperi, tamerici, ginestre e ginepri. Nell’acqua, le cavità delle scogliere sono un ottimo rifugio per polpi, aragoste e datteri di mare, mentre le buche del fondale sono le tane di cernie, murene e del raro pesce pappagallo, tipico dei mari tropicali. La varietà dei fondali è straordinaria per le immense praterie di Posidonia e i banchi madreporici frequentati da pesci multicolori.

Oltre alla varietà dei fondali, nelle acque dell’area protetta i subacquei trovano molti e insoliti motivi di interesse storico, tra resti di navi antiche, strutture murarie di epoca greca appena coperti dalle acque trasparenti, anfore e colonne di marmo: un patrimonio archeologico di inestimabile valore che a capo Colonna assume un fascino irresistibile.

 

Cultura e buoni vini

I tesori sommersi sono i suggestivi relitti dell’antica civiltà della Magna Grecia che affiora in molti luoghi, come nel Parco archeologico del Santuario di Apollo Haleo (V secolo a.C.) di punta Alice o nel sito di capo Colonna. Inoltre, il passato ritorna nelle numerose torri di avvistamento e in splendidi castelli, mentre nell’entroterra il medioevo dà carattere a borghi spesso integri.

Antica è qui anche la coltura della vite, che produce ottimi vini Doc: Cirò, Sant’Anna Isola di Capo Rizzuto e Melissa; vini da accompagnare con le specialità locali, come il ‘caviale di Crucoli’, una pasta rossa a base di sardelle e peperoncino da spalmare sul pane.

 

 

Le località

Crucoli. Famosa per l’artigianato dei tessuti lavorati con telai a mano, dai tradizionali disegni orientaleggianti, e dei panieri intrecciati con paglia di grano, la cittadina è posta nella fascia collinare prospiciente il litorale ionico. L’abitato è di origine medievale e rimangono i ruderi di un castello di origine normanna che coronano il colle. La spiaggia di Crucoli è nella tranquilla frazione di Torretta, che dispone di un lungo arenile di fronte al lungomare e nel solitario litorale in direzione di punta Alice.

 

Cirò. Il centro medievale sorge arroccato in posizione sopraelevata su punta Alice, in una collocazione ideale per raggiungere a nord le spiagge di Torretta e a est le lunghissime distese sabbiose attorno alla punta. L’abitato, a pianta triangolare, conserva parte delle mura di cinta e le porte d’ingresso al centro storico, che un tempo venivano chiuse per proteggere il paese dalle incursioni saracene. Vi emerge il castello Carafa, massiccia fortezza quadrangolare con torri di origine quattrocentesca, oggi trasformato in abitazione.

 

Cirò Marina. Otto chilometri di spiaggia sabbiosa, costellati da esempi sempre più rari di dune mobili e interrotti a nord dalle scogliere chiamate La Cervara, sono il biglietto da visita di questa antica colonia della Magna Grecia chiamata allora Krimisa. Cirò Marina è oggi un vivace centro turistico e balneare che si estende sul litorale tra punta Alice e la foce del torrente Lipuda, vantando la presenza di efficienti strutture alberghiere, di ristorazione, di svago e divertimento. Degne di segnalazione sono anche la torre Vecchia (IX secolo) e la torre Nuova del XV secolo.

 

Cutro. Situato su un altopiano nell’entroterra, a pochi chilometri dal capoluogo Crotone, il paese di Cutro è soprannominato ‘città degli scacchi’ in onore di un suo cittadino che nel 1575 vinse un’importante sfida scacchistica alla corte del re Filippo II di Spagna. Il comune, attraversato da una serie di fiumare a vocazione prevalentemente agricola, comprende la frazione di Steccato, centro balneare dotato di 7 km di spiaggia bianchissima e di numerose strutture ricettive. Il terremoto del 1832 danneggiò gravemente l’abitato ma risparmiò alcuni importanti edifici di culto, tra cui la chiesa di S. Maria della Pietà e il convento dei Frati Minori, che conserva la statua lignea del SS. Crocifisso. L’antichissima chiesa madre (o chiesa della Santissima Annunziata) fu invece interamente ricostruita subito dopo il terremoto e più volte restaurata.

 

Isola di Capo Rizzuto. La cittadina sorge sul margine di un ripiano terrazzato del promontorio tra le foci dei fiumi Tacina e Neto, a sud di Crotone, circondata da un paesaggio di grande fascino. Sorta probabilmente in età bizantina o in tarda epoca imperiale con il nome di Asila, fu feudo di varie famiglie nobili locali. La contrada Sant’Anna, da cui prende origine la denominazione del vino prodotto nell’area, è stata l’epicentro di un’antichissima e fiorente attività vitivinicola. A est di Capo Rizzuto sorge il suggestivo borgo marinaro di Le Castella: di fronte a una larga spiaggia di sabbia impalpabile e straordinariamente rossa, è un magnifico fortilizio del
XV secolo utilizzato per mostre e manifestazioni. Si trova su una lingua di terra collegata al litorale da uno stretto sentiero, percorribile solo con la bassa marea.

 

Le spiagge

 

Spiaggia di Crucoli Torretta

Come arrivare. Si percorre la statale 106 Ionica fino a Torretta di Crucoli. In treno si scende alla stazione di Crucoli.

Ambiente. Si tratta di un arenile lungo quasi
3 km tra punta Alice e il fiume Nicà, con una parte boscosa retrostante. L’ampia e lunga spiaggia, priva di stabilimenti balneari, declina a mare dolcemente in acque limpide e cristalline che sono garantite da un efficiente sistema di depurazione.

 

Spiagge di Cirò

 

Come arrivare. Seguire la statale 106 fino a Cirò Marina. In treno si scende alla stazione di Cirò.

Ambiente. Lambite da una fitta pineta costiera, sono facilmente raggiungibili da stradine in gran parte sterrate e costituiscono un patrimonio naturale tanto più prezioso quanto più sono riuscite miracolosamente a preservarsi da insediamenti turistici e abitativi invasivi. Lo splendido arenile di fine sabbia silicea mista a ghiaia costituisce un esempio pressoché intatto di habitat mediterraneo dove, a ridosso delle dune e al limitare del bosco costiero, si sviluppano rari cespugli di piante da proteggere e preservare.

 

Punta Alice

Come arrivare. Raggiunta Cirò Marina sulla statale 106 Ionica, si seguono le indicazioni. In treno si scende alla stazione di Cirò.

Ambiente. Sul capo si è immersi in un paesaggio dunale con basse colline ricoperte di erbe e ulivi, tra i ruderi del tempio di Apollo Aleo. È davvero indescrivibile la bellezza di questo luogo solitario, caratterizzato dalle acque trasparenti di un mare di un azzurro intenso, da bassi fondali e da una spiaggia di sabbia finissima. Di notevole importanza naturalistica è anche la foce del fiume Neto: oggi fa parte di un’area umida protetta e sia in quest’area sia lungo il corso del fiume svernano aironi e altre specie di volatili.

 

Spiaggia Alfieri

Come arrivare. Sulla statale 106 Ionica, uscita Crotone sud. Si segue via Gandhi, quindi la strada provinciale 51 fino al bivio con la 50 che si imbocca in direzione capo Colonna; dopo 4 km circa le indicazioni per il Camping Alfieri guidano alla spiaggia.

Ambiente. Spiaggia di sabbia rossa molto fine posta tra capo Colonna e capo Cimiti, immersa in un’oasi verde all’interno della zona di tutela  di Isola di Capo Rizzuto. È di importante valore naturalistico sia per la flora sia per la fauna ittica, con un mare dalle acque limpide e cristalline. Dalla spiaggia si vede in cima a una collina, guardando verso nord, l’antica torre Scifo di epoca aragonese. Nelle vicinanze della spiaggia si trova l’area archeologica di capo Colonna.

 

Capo Rizzuto

Come arrivare. Da Isola di Capo Rizzuto si segue per circa 7 km la statale 106 Ionica, quindi per altri 3 km la provinciale. In treno si scende alla stazione di Isola di Capo Rizzuto

Ambiente. L’Area marina protetta Capo Rizzuto si estende dalla foce del Tacina a quella dell’Esaro, lambendo l’intero promontorio, un tempo interamente ricoperto dal bosco sacro a Hera Lacinia. Oggi è possibile solo intuire l’antico fascino del paesaggio ormai riarso dell’altopiano, ma il mare conserva ancora intatti tutti i suoi tesori sommersi: scogliere, banchi di madrepore e vaste praterie di Posidonia.

 

Steccato di Cutro

Come arrivare. Dall’abitato di Cutro si segue la strada provinciale 42 che, in direzione sud, si dirige al mare in località Steccato.

Ambiente. Si trova nel comune di Cutro, in una zona pianeggiante caratterizzata da mare blu e spiagge bianchissime. Si distende su 8 km di costa con limpide acque e ampie distese di sabbie bianche, attrezzate con strutture ricettive e villaggi turistici.

 

I consigli di Legambiente

Profumo di mare misto a storia

• Cercate di andare oltre il primo, a volte duro, impatto con i danni prodotti dall’uomo. La costa custodisce ancora luoghi davvero magici, alcuni tutti da scoprire. Calette nascoste e raggiungibili solo via mare oppure a piedi, scorci suggestivi, lunghi tratti di spiaggia incorniciati da un sistema dunale molto raro o da ampi tratti di macchia mediterranea. E poi un entroterra vario sotto il profilo ambientale e ricco di cultura, sapori e artigianato.  

 

Il valore simbolico di capo Colonna

• Non mancate di visitare il promontorio di capo Colonna sul quale sorgeva il tempio greco dedicato a Hera Lacinia, del quale resta un’unica colonna. Lì Pitagora insediò la sua scuola e, sempre lì, a metà maggio, si conclude all’alba il pellegrinaggio notturno dedicato alla Madonna di Capocolonna.

 

Mezzi diversi per percorsi diversi

• La barca a vela offre la possibilità di ammirare ogni angolo della costa; spiagge e scogliere sono raggiungibili con i tender o a nuoto e l’acqua, poco profonda, consente lo snorkeling anche ai meno esperti. Via terra, una bicicletta o un motorino permettono di percorrere le strade secondarie tra Le Castella e Crotone, tagliando poi verso il mare.

 

La schietta cucina di tradizione

U quadaru è forse il piatto più tipico della zona: è una zuppa di pesce di scoglio e di profondità appena pescato, cotta sul fuoco a legna, con la quale si può condire anche la pasta. E poi ci sono i pip (peperoni) e patate, e ancora i formaggi… tutto accompagnato da vini e olio di altissima qualità.

 

Battelli trasparenti e fondali blu

È possibile ammirare gli splendidi fondali dell’Area marina protetta Capo Rizzuto (www.ampca porizzuto.it) a bordo di una motonave dal fondo trasparente: le escursioni sono ormai divenute una delle attrazioni principali della zona e, per organizzarle al meglio, segnaliamo il tour operator Ostro che vi accompagnerà a bordo del battello Eranusa (località Le Castella, via Duomo 13, tel. 0962795632, www.eranusa.it) e la Dear Marine con il battello Ogigia (località Le Castella, piazza Uccialì, tel. 0962795960, www.battellogigia.it). La gita dura circa un’ora, e, per chi lo volesse, è anche prevista una sosta per tuffarsi nelle splendide acque incontaminate. Il breve ma emozionante viaggio nel mondo sommerso è disponibile anche in versione notturna. 

 

Cosa fare

Feste

• La Festa della Madonna di Capocolonna si svolge nel corso di tutto il mese di maggio e, in quell’occasione, una copia del quadro della Madonna viene trasferita in processione da Crotone, di notte, al santuario di Capocolonna, dove arriva la mattina. La sera l’icona viene imbarcata su un peschereccio che la riporta a Crotone.

• In agosto, il Kroton jazz festival mette in scena i musicisti più prestigiosi del jazz italiano e internazionale.

• A metà agosto, la Partita di scacchi viventi di Cutro (nell’entroterra di Isola di Capo Rizzuto) rievoca la sfida tra un giocatore cutrese e l’ambasciatore di Spagna alla presenza del re Filippo II.

A capo Colonna

• Spettacolo di rara suggestione è aspettare l’aurora a capo Colonna, uno degli otto promontori che delimitano l’Area marina protetta Capo Rizzuto, dove una colonna ricorda che qui sorgeva il tempio dedicato alla dea Hera Lacinia.

 

Escursioni in mare

• Il sito web dell’Area marina protetta Capo Rizzuto contiene nel dettaglio tutte le escursioni che si possono fare alla scoperta di queste splendide acque. Un giro in barca a vela (con possibilità di bagno al largo) è sempre un’esperienza piacevole da concedersi. È inoltre possibile noleggiare imbarcazioni o salpare per una giornata di pescaturismo dal porto peschereccio di Le Castella. Attrazione indimenticabile è anche l’osservazione degli splendidi fondali a bordo di un battello a fondo trasparente. Per informazioni: www.riservamari nacaporizzuto.it

 

A Crotone

• La tradizione dell’arte orafa crotonese vanta radici lontane nel tempo e trae la sua ispirazione dalla Magna Grecia. A Crotone si trovano numerose botteghe di maestri orafi, dove è possibile sia ammirare gli artigiani all’opera sia acquistare preziosi capolavori, realizzati a mano con grande maestria.

 

Cosa vedere

A Cirò Marina

• Grande importanza hanno gli scavi archeologici nei pressi di punta Alice: visibili i resti del tempio dorico di Apollo Aleo risalente al V secolo a.C.

 

A Isola di Capo Rizzuto

• Entro le mura della città fortificata, addossata alla porta di Terra, merita una visita la chiesa di S. Marco, eretta nel 1549, che conserva una tomba monumentale con sarcofago in tufo del XVI secolo. Nel Duomo, medievale ma ricostruito nel XVI secolo, è custodita un’icona cretese.

 

A Crotone

• Autentici tesori dell’antichità sono esposti nel Museo archeologico nazionale, tra più importanti e ricchi della Calabria. In ordine cronologico, i reperti esposti sono costituiti da armi, strumenti agricoli, vasellame e corredi funerari. Da non perdere la sezione dedicata al santuario di Hera Lacinia dove tra gli oggetti spiccano la corona d’oro della dea, una bacchetta nuragica e splendidi bronzetti.

 

Testo esclusivo: Touring Club Italiano

Dove dormire a Isola di Capo Rizzuto

QUANDO LA CASA E' REALMENTE SUL MARE, Sig.ra Perego
QUANDO LA CASA E' REALMENTE SUL MARE, Sig.ra Perego Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4 + 3
da 39€ a notte
Vacanze a Capo Rizzuto in Villa a pochi passi dal centro e dalla spiaggia.
PRENOTA
Appartamentino vista mare zona centralissima a Capo Rizzuto.
PRENOTA
Appartamentino vista mare zona centralissima a Capo Rizzuto. Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 2 + 2
da 55€ a notte
Resort Bice In Villaggio Seleno Isola Di Capo Rizzuto
PRENOTA
Resort Bice In Villaggio Seleno Isola Di Capo Rizzuto Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 3 + 1
da 200€ a notte
Casa 60mt dal Mare 2-9 posti letto per Vacanze da V.I.P.
Casa 60mt dal Mare 2-9 posti letto per Vacanze da V.I.P. Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Unità abitative: 3 · Posti letto: 2
da 25€ a notte
Stupenda villa FRONTE MARE immersa nell'Area Marina Protetta
PRENOTA
Stupenda villa FRONTE MARE immersa nell'Area Marina Protetta Villa · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 6 + 1
da 42€ a notte
In prima fila fronte mare, con terrazzo sulla spiaggia
In prima fila fronte mare, con terrazzo sulla spiaggia Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Unità abitative: 5 · Posti letto: 2
da 30€ a notte
villa elegante vista mare
PRENOTA
villa elegante vista mare Villa · Isola di Capo Rizzuto
Unità abitative: 2 · Posti letto: 4
da 69€ a notte
Appartamento a dieci metri dalla spiaggia
Appartamento a dieci metri dalla spiaggia Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 2 · Posti letto: 2 + 6
da 36€ a notte
la casa vacanze che stavi cercando
PRENOTA
la casa vacanze che stavi cercando Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 3 + 1
da 30€ a notte
Casa Vacanza sulla spiaggia di Isola Capo Rizzuto
Casa Vacanza sulla spiaggia di Isola Capo Rizzuto Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4
da 40€ a notte
Appartamento casa vacanze katia
PRENOTA
Appartamento casa vacanze katia Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4
da 30€ a notte
Villette con stupenda vista panoramica sul mare
Villette con stupenda vista panoramica sul mare Villa · Isola di Capo Rizzuto
Unità abitative: 2 · Posti letto: 4
da 40€ a notte
appatamenti a 200 m dal mare
PRENOTA
appatamenti a 200 m dal mare Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Unità abitative: 3 · Posti letto: 4
da 55€ a notte
splendida posizione sul mare
PRENOTA
splendida posizione sul mare Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 3 + 2
da 40€ a notte
Capo Rizzuto villa sul mare
PRENOTA
Capo Rizzuto villa sul mare Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4 + 2
da 69€ a notte
VACANZE ECONOMICHE IN APPARTAMENTI RESIDENCE IL FARO
VACANZE ECONOMICHE IN APPARTAMENTI RESIDENCE IL FARO Villa · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4
da 43€ a notte
APPARTAMENTO SUL MARE
PRENOTA
APPARTAMENTO SUL MARE Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4
da 40€ a notte
Intero appartamento in villa a Isola di Capo Rizzuto
PRENOTA
Intero appartamento in villa a Isola di Capo Rizzuto Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 6 + 2
da 50€ a notte
APPARTAMENTO VISTA MARE!!!
PRENOTA
APPARTAMENTO VISTA MARE!!! Appartamento · Isola di Capo Rizzuto
Bagni: 1 · Posti letto: 4
da 29€ a notte

Scopri le nostre idee viaggio...