Lago di Como: cosa vedere in 48 ore

Se vuoi trascorrere un intenso weekend alla scoperta di uno dei più bei laghi del Bel Paese, seguici in questo entusiasmante itinerario. 48 ore sul lago di Como per scoprirne le bellezze e gustarti un'esperienza indimenticabile, per un viaggio all'insegna dell'arte e la natura.

 

Lago di Como: cosa vedere

Il lago naturale prealpino di Como, detto anche Lario, si trova in Lombardia ed è il più profondo d'Italia. È un'area turistica spettacolare, riconducibile alle province di Como e Lecco. Ha una caratteristica forma del bacino che ricorda una Y rovesciata, con tre rami sottili che si uniscono in corrispondenza di Bellagio.

Celebre non solo per il romanzo I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, ma anche per i suoi splendidi paesaggi, il microclima e le sue ville di prestigio. Assapora il lago di Como in una due giorni di emozionanti attività, una vacanza rilassante con la famiglia o romantica in coppia.

Primo giorno: cosa vedere a Como

Como si raggiunge tranquillamente in autostrada o in treno. Da Milano in meno di un'ora puoi giungere alle stazioni di Como Nord Lago o Como San Giovanni, e da lì in poi pochi passi e sei in centro città. Il centro storico è delizioso ed elegante, e da qui si diramano due vie principali perpendicolari tra loro. Puoi perderti a scoprirlo camminando lungo le vie, i vicoletti e le piazze, scorgendo i palazzi e gli scorci che si nascondono in diversi angoli.

Visita il Duomo, uno degli ultimi esempi di architettura gotica d'Italia e l'attiguo Palazzo del Broletto, l'edificio del Comune, dove puoi fare un giro nel suo imponente interno. Prosegui per Piazza San Fedele ed entra nella omonima chiesa romanica. Arriva al lungolago e fai un passaggio al Tempio Voltiano, in stile neoclassico, dedicato all'inventore della pila Alessandro Volta, che nacque proprio in questa cittadina. Di passaggio scorgi il suggestivo Monumento dei Caduti. La camminata ti permette di vedere le facciate di alcune delle ville più prodigiose della zona, tra queste Villa Olmo, oggi sede di eventi ed esposizioni i cui giardini, bellissimi, sono sempre visitabili al pubblico.

Lago di Como cosa vedere
      

Merita un giro il Museo della Seta per scoprire la storia di questo raffinato materiale che qui si produce e che in passato ha attirato innumerevoli turisti.

Fermati in uno dei tanti bar per una pausa caffè, concediti un lauto pasto in un ristorante o un gelato a bordo lago, e lasciati affascinare dalle vetrine di negozi di alta qualità e se puoi, scatenati nello shopping.

Nel pomeriggio puoi raggiungere i 720 metri di quota per godere di una spettacolare vista sul lago di Como con la funicolare che ti porta a Brunate. Il percorso poi continua a piedi con una passeggiata nel piccolo centro, tra piccoli vicoletti e negozi, oppure scegli di imbatterti in sentieri più impegnativi, adatti però ai camminatori più allenati.

Se invece ti vuoi dare allo sport, le rive del lago di Como ti offrono infinite opportunità. Puoi nuotare nelle piscine e nei lidi, girare in deltaplano o fare qualsiasi sport nautico.

È arrivata la sera, prenota un buon ristorante dove degustare la tua cena con le specialità culinarie della zona, le opportunità sono tante. E poi, con una bella passeggiata, lasciati trasportare dalla vivace vita notturna della città, ti conquisterà.

Secondo giorno: cosa vedere a Menaggio e Bellagio

Metti la sveglia presto e dopo una buona colazione, sei pronto per proseguire al tua vacanza in una bellissima strada paesaggistica verso Menaggio, una graziosa cittadina che si affaccia sul lago di Como. Turistica ma molto caratteristica ha una posizione privilegiata con belle vie accoglienti e ville nobiliari, visitabili a seconda del periodo dell'anno. Puoi girarla e fare una sosta in uno dei bar che animano il luogo.

Lago Como cosa vedere
    

Poi parti per la volta di Bellagio, la cittadina posta sulla ramificazione del lago di Como, la strada è stretta e non molto agevole ma regala uno scenario spettacolare da dove puoi osservare anche l'Orrido di Nesso, una scrosciante cascata tra le rocce.

Appena arrivi a Bellagio puoi perderti nei suoi vicoli, le scalinate e i negozi tipici. Visita la Villa Melzi, abitazione del Duca Melzi d'Eril, che venne decorata da celebri artisti, circondata da giardini all'inglese. E Villa Serbelloni, con il suo Parco aperto al pubblico con visite guidate e punto strategico per la panoramica sui tre rami del lago.

Sei pronto a ripartire, con la mente colma di immagini piene di bellezza.

 

Scorci suggestivi, rigogliosi giardini, palazzi di prestigio, il lago di Como ti aspetta per un soggiorno rilassante a stretto contatto con la natura, prenota la tua casa vacanza e lasciati incantare dalle tante attività che il lago ti offre.

Scopri le nostre idee viaggio...