Le location di Star Wars in Italia - CaseVacanza.it base64Hash Le location di Star Wars in Italia - CaseVacanza.it

Le location di Star Wars in Italia

Italia
In qualsiasi momento
Ospiti
Italia
In qualsiasi momento
Ospiti

C’è anche un (bel) po’ d’Italia nella “galassia lontana lontana” di Guerre Stellari. George Lucas ha scelto lo Stivale per realizzare diverse scene della trilogia prequel. La Reggia di Caserta, la Villa del Balbianello a Como e l’Etna in eruzione compaiono in La minaccia fantasma, L’attacco dei cloni e La vendetta dei Sith.

Più o meno 20 anni dopo, un’altra troupe della Lucasfilm è tornata nel Belpaese per girare Solo: A Star Wars Story. Questa volta, la scelta è caduta sulle Dolomiti. I registi Phil Lord e Christopher Miller hanno realizzato diverse sequenze tra le montagne del Veneto, del Trentino e dell’Alto Adige. 

L’allontanamento dei due filmmaker e il passaggio del testimone a Ron Howard ha messo in dubbio l’effettiva presenza delle location dolomitiche nel film. Ma alla fine, tutto si è risolto per il meglio. Gli imponenti rilievi del nord-est fanno capolino in alcune scene chiave e vanno a rimpolpare (ancora) la già lunga lista dei set dello Stivale scelti da Hollywood.

Scoprite qui tutte le location italiane di Guerre Stellari e la storia, le curiosità e le leggende (perché ci sono pure quelle) che hanno da raccontare.

La Reggia di Caserta (Episodio I ed Episodio II)

Lo scalone d’onore, il vestibolo superiore e la maestosa galleria d’ingresso. La Reggia di Caserta è il Palazzo Reale della Regina Amidala (Natalie Portman) sul pianeta Naboo ed è il set di diversi episodi cruciali di La minaccia fantasma e L’attacco dei cloni.

La grandiosa costruzione è stata voluta da Carlo di Borbone e doveva essere il centro ideale del Regno di Napoli. La scelta del luogo è ricaduta su Caserta per ragioni di sicurezza (non poteva essere attaccata via mare) e il progetto è stato affidato a Luigi Vanvitelli. I lavori sono iniziati nel 1752 e tra alterne vicende e dominazioni sono stati completati nel 1845 (quando è stata terminata l’imponente Sala del trono).

La Reggia di Caserta rappresenta un trait d’union tra il barocco e lo stile del XIX secolo e lo scalone reale a doppia rampa che conduce al piano nobile è considerato un capolavoro dell’architettura tardo barocca. La grandiosa salita è sorvegliata da due leoni di marmo ed è dominata dalle statue de “Il Merito”, “La Maestà Regia” e “La Verità”. 

Lo scalone termina nel vestibolo superiore, un ampio spazio a pianta ottagonale, circondato da un porticato e dall’aspetto simile a un tempio. Invece, l’accesso inferiore si inserisce nella direttrice che attraversa tutta la reggia e crea il cosiddetto “effetto cannocchiale”. 

La straordinaria vista prospettica culmina nel parco in cui è immerso il palazzo reale. L’enorme spazio verde è scandito da una lunga teoria di statue, fontane, vasche e giochi d’acqua (per alimentare i quali è stato realizzato l’Acquedotto Carolino) ed è formato da un giardino all’italiana e un giardino all’inglese.

La Villa del Balbianello (Episodio II)

La Villa del Balbianello sul Lago di Como è un habitué di Hollywood. L’elegante dimora costruita alla fine del Settecento dal cardinale Angelo Maria Durini compare in L’attacco dei cloni, ma anche in Un mese al lago di John Irvin e Casino Royale con Daniel Craig. George Lucas ha trasformato l’edificio e il suo (bellissimo) giardino nella “regione dei laghi” dove si rifugia la Regina Amidala sotto la protezione di Anakin Skywalker (Hayden Christensen).

Lo scenografico complesso residenziale sorge proprio sulla punta della penisola di Lavedo e nel corso dei secoli è stato frequentato da molti letterati e politici. Giuseppe Parini, Giovanni Berchet, Silvio Pellico e Alessandro Manzoni sono alcuni degli (illustri) personaggi ospitati dal cardinale Durini e dai successivi proprietari.

Il declino dell’ultima famiglia che ha posseduto la Villa del Balbianello ha coinciso con il degrado dell’edificio e del giardino. A salvarla è stato l’uomo d’affari, politico e ufficiale americano Butler Ames. L’uomo si è innamorato della dimora sul Lario e l’ha acquistata “soffiandola” nientemeno che al figlio dell’Imperatore Guglielmo II. 

Dopo la scomparsa di Butler Ames, gli eredi hanno venduto la villa al ricco esponente della borghesia milanese Guido Monzino. L’imprenditore ed esploratore (tra le sue imprese ci sono la conquista del Polo Nord e dell’Everest) ha riportato il complesso del Balbianello all’antico splendore e l’ha arricchito con cimeli delle sue spedizioni. 

Guido Monzino è morto senza eredi e ha scelto di lasciare la Villa del Balbianello al Fondo Ambiente Italiano perché fosse un patrimonio di tutti.

L’Etna (Episodio III)

L’”eruzione perfetta” dell’Etna del 2002 compare in La vendetta dei Sith. Il produttore Rick McCallum e l'operatore Ron Fricke hanno filmato le esplosioni e le colate di lava del vulcano siciliano e le hanno mescolate a effetti speciali e green screen per dare forma al pianeta Mustafar (dove si compie il destino di Anakin Skywalker).

L’Etna in Sicilia è uno dei vulcani più attivi al mondo e le frequenti eruzioni hanno modellato una struttura stratificata complessa. “A Muntagna” presenta quattro crateri sommitali e numerosi coni piroclastici avventizi lungo le pareti e alle pendici. Di questi ultimi fa parte il “Nuovo Cratere di Sud-Est”, che si è formato nel 2007 e manifesta un’intensa attività vulcanica.

Nonostante gli incessanti fenomeni esplosivi ed effusivi, sulle pendici dell’Etna sono presenti numerosi centri abitati (compresa Catania). In prossimità della vetta sorgono due comprensori sciistici (Nicolosi e Piani di Provenzana – Linguaglossa), mentre nella zona collinare si estendono i vigneti del rinomato Etna DOC e le coltivazioni del celebre pistacchio di Bronte.

Il territorio del vulcano siciliano è diventato Parco dell’Etna nel 1997 e nel 2013 è stato proclamato Patrimonio dell’Umanità UNESCO. 

Misurina (Solo: A Star Wars Story)

Una leggenda narra che il Lago di Misurina sia nato dalle lacrime di un padre per la figlia. Un’altra sostiene l’esatto opposto. E un’altra ancora racconta che abbia preso forma da un grembiule gettato da una fanciulla alle proprie spalle per sfuggire a uno stregone. La verità è che il piccolo specchio d’acqua è di origine glaciale e con il suo perimetro di 2,6 km è il più grande del Cadore. 

Il Lago di Misurina è il cuore dell’omonimo borgo alpino. Il paese è circondato dalle Tre Cime di Lavaredo, dal Monte Piana, dal Monte Cristallo, dai Cadini di Misurina e dal Sorapiss ed è stato scelto come luogo di villeggiatura da Giosuè Carducci e dalla Regina Margherita di Savoia.

La “Perla delle Dolomiti” è famosa per la purezza dell’aria e ospita uno dei pochi centri al mondo per la cura dell’asma nei bambini (l’Istituto Pio XII). Nella zona di Misurina sono presenti numerosi sentieri per semplici passeggiate e trekking più impegnativi e in inverno è possibile ciaspolare e praticare sci di fondo e sci alpinismo.

Il piccolo borgo è uno dei paesaggi innevati che fanno da sfondo alla rapina al treno organizzata da Tobias Beckett (Woody Harrelson) in Solo: A Star Wars Story.

Il Lago d’Antorno (Solo: A Star Wars Story)

Piccolo, ma grande protagonista al cinema e in TV. Il Lago d’Antorno non è solo una delle location della serie italiana Un Passo dal cielo, ma è approdato a Hollywood in Solo: A Star Wars Story. Lo specchio d’acqua che si trova sulla strada che conduce da Misurina alle Tre Cime di Lavaredo è uno dei set dolomitici utilizzati per il film. 

L’area del Lago d’Antorno è percorsa da una fitta rete di sentieri per il trekking e la mountain bike ed è una porta d’accesso alle “Drei Zinnen”, al Monte Piana, ai Cadini di Misurina e al Sorapiss. I tracciati sono di diversa difficoltà e comprendono anche un semplice percorso ad anello lungo le rive del piccolo invaso. 

La neve trasforma il paesaggio del lago e d’inverno basta calzare le ciaspole per scoprire paesaggi fiabeschi. In alternativa è possibile effettuare escursioni in motoslitta alle Tre Cime di Lavaredo e provare l’esperienza di lanciarsi con lo slittino su una pista lunga 5 km e con un dislivello di 500 m. 

Il Monte Piana e le Tre Cime di Lavaredo (Solo: A Star Wars Story)

Il Monte Piana e le Tre Cime di Lavaredo fanno da sfondo a una battaglia tra navicelle spaziali in Solo: A Star Wars Story. Quella del film di Ron Howard è finzione, ma le Dolomiti sono state davvero un (sanguinoso) teatro di guerra. I due massicci montuosi si trovavano sulla linea del fronte tra l’esercito italiano e l’esercito austro-ungarico durante il primo conflitto mondiale.

Sulle Tre Cime di Lavaredo sono presenti numerosi resti di accampamenti e postazioni difensive, ma il Monte Piana è un vero e proprio museo all’aperto dedicato alla Grande Guerra. Le testimonianze dei due anni di scontri costati la vita a 14mila soldati sono lunghi tratti di trincee, camminamenti, gallerie e scalinate e una piccola mostra all’interno del Rifugio Bosi (l’ex quartier generale del comando italiano).

Il massiccio dalla cima pianeggiante (da cui il nome) è un “luogo della memoria”, ma è anche una sorta di terrazza che offre una straordinaria vista panoramica sui rilievi di Auronzo di Cadore e Cortina d’Ampezzo e sul Lago di Misurina.

A poca distanza, le Tre Cime di Lavaredo sono considerate le montagne più famose e il simbolo delle Dolomiti. Il massiccio che assomiglia a tre dita levate verso il cielo è formato dalla Cima Grande, la Cima Ovest e la Cima Piccola ed è meta (ambita) di trekker, alpinisti, scalatori e biker.

Le Dolomiti di Gardena e di Fassa (Solo: A Star Wars Story)

Per filmare la rapina al treno che trasporta il coassio dell’Impero, la troupe di Solo: A Star Wars Story ha girato in lungo e in largo le Dolomiti e ha fatto tappa anche al Gruppo del Catinaccio e al Gruppo del Sella. Entrambi compaiono in maniera fuggevole nella pellicola, ma la celebre “enrosadira” del primo non si vede.

Il Gruppo del Catinaccio è famoso per la colorazione rosata che assume all’alba e al tramonto. Il fenomeno è dovuto a un minerale chiamato dolomite (presente in tutte le Dolomiti), che riflette i raggi del sole e assume sfumature giallastre, rossastre e violacee. Ma la tradizione popolare racconta un’altra storia. 

A quanto pare, l’enrosadira sarebbe la conseguenza di una maledizione lanciata dal leggendario Re Laurino sul suo amato giardino di rose (da cui il nome tedesco del Catinaccio, Rosengarten). I motivi del gesto del sovrano cambiano in base alle versioni, ma Laurino vaticina sempre che i fiori non saranno più visibili né di giorno né di notte… e dimentica l’alba e il tramonto. 

L’enrosadira accende anche le pareti del Sass Pordoi nel Gruppo del Sella, ma l’imponente montagna dalla cima piatta e dai versanti a strapiombo è famosa soprattutto per la vista che offre sui rilievi circostanti. Il panorama della “terrazza delle Dolomiti” abbraccia la Marmolada, il Sassolungo e il Catinaccio, le propaggini dell’Ortles e del Cevedale e si spinge fino alle alpi austriache e svizzere. 

Dove dormire in Italia

Villa Castel Volturno
42 € per notte
Villa ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
Castel Volturno, Provincia di Caserta, Italia
Dettagli
Carmine
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Fiou
47 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 1 camera da letto
Fiou, Gignod, Italia
Dettagli
NF7 PROPERTIES DI FORETIER NADIR
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Casa Gallipoli
46 € per notte
Casa ∙ 5 ospiti ∙ 1 camera da letto
Gallipoli, Provincia di Lecce, Italia
Dettagli
Salento Reservation di Della Fonte Alberto
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Torre San Giovanni
49 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 1 camera da letto
Torre San Giovanni, Ugento, Italia
Dettagli
Rossana
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Casa Torre Suda
36 € per notte
Casa ∙ 2 ospiti ∙ 1 camera da letto
Torre Suda, Racale, Italia
Dettagli
Salento Reservation di Della Fonte Alberto
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Lignano Pineta
70 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 2 camere da letto
Lignano Pineta, Lignano Sabbiadoro, Italia
Dettagli
Agenzia Stella Maris
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Senigallia
74 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 2 camere da letto
Senigallia, Provincia di Ancona, Italia
Dettagli
Fued la tua casa in vacanza
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Numana
58 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 2 camere da letto
Numana, Provincia di Ancona, Italia
Dettagli
Fued la tua casa in vacanza
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Casa San Foca
44 € per notte
Casa ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
San Foca, Melendugno, Italia
Dettagli
VACANZENELSALENTO srls
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Senigallia
107 € per notte
Appartamento ∙ 5 ospiti ∙ 2 camere da letto
Senigallia, Provincia di Ancona, Italia
Dettagli
Fued la tua casa in vacanza
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Senigallia
71 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 2 camere da letto
Senigallia, Provincia di Ancona, Italia
Dettagli
Fued la tua casa in vacanza
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Torre
35 € per notte
Appartamento ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
Torre, San Ferdinando, Italia
Dettagli
Malgorzata Maria
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento San Foca
36 € per notte
Appartamento ∙ 7 ospiti ∙ 2 camere da letto
San Foca, Melendugno, Italia
Dettagli
VACANZENELSALENTO srls
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento San Benedetto del Tronto
73 € per notte
Appartamento ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
San Benedetto del Tronto, Provincia di Ascoli Piceno, Italia
Dettagli
Maria
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Marcelli
36 € per notte
Appartamento ∙ 7 ospiti ∙ 2 camere da letto
Marcelli, Numana, Italia
Dettagli
Claudio
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Lido di Jesolo
57 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 2 camere da letto
Lido di Jesolo, Jesolo, Italia
Dettagli
Sonia
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento San Benedetto del Tronto
73 € per notte
Appartamento ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
San Benedetto del Tronto, Provincia di Ascoli Piceno, Italia
Dettagli
Maria
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Gignod
60 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 1 camera da letto
Gignod, Valle d'Aosta, Italia
Dettagli
NF7 PROPERTIES DI FORETIER NADIR
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Casa San Foca
50 € per notte
Casa ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
San Foca, Melendugno, Italia
Dettagli
VACANZENELSALENTO srls
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Numana
54 € per notte
Appartamento ∙ 4 ospiti ∙ 1 camera da letto
Numana, Provincia di Ancona, Italia
Dettagli
RAGNI FILIPPO
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
Appartamento Torre
35 € per notte
Appartamento ∙ 6 ospiti ∙ 2 camere da letto
5.0
«Eccellente» (1 recensione)
Torre, San Ferdinando, Italia
Dettagli
Malgorzata Maria
VAI ALL’OFFERTA
VAI ALL’OFFERTA
image-tag