Casa Vacanza In Montagna E Vicino Al Mare

Buccheri

 -  Centro a 200 m VILLA

Verifica Prezzo e Disponibilità


Pagamento con Visa, MasterCard o PostePay

Prenota Sicuro con la Garanzia Antitruffa

Attendere...
Daniele D.

Daniele D.

Iscritto da:
Settembre 2013
  • Lingue:
  Prenotando online su CaseVacanza.it sei al sicuro!
  • Come funziona la prenotazione online?

    Con la prenotazione online si può prenotare un alloggio, effettuando con carta di credito il pagamento dell'anticipo direttamente sul sito. Questo pagamento è sicuro e coperto da Garanzia Antifrode.

  • Cos’è la Garanzia Antifrode?

    L'importo che hai pagato online, in fase di prenotazione, è al sicuro. Solo in seguito al tuo check-in i soldi verranno versati al proprietario. Quindi, in caso di frode e/o annullamento entro i termini, la somma ti verrà restituita.

  • Come prenoto in totale sicurezza?

    Per essere garantito devi effettuare il pagamento direttamente sul nostro sito, tramite la nostra piattaforma di prenotazione. Non possiamo proteggere pagamenti effettuati offline, al di fuori dei nostri sistemi.

  • Se non posso entrare nell’alloggio?

    Dovrai contattarci entro le 24 ore successive alla data del check-in indicata nella conferma di prenotazione. In caso di alloggio non esistente o non accessibile, ti verranno restituiti i soldi anticipati online.

Se il proprietario ti invita a fare il pagamento fuori dalla piattaforma,
prima della conferma della prenotazione, segnalacelo.
Per dubbi o domande puoi scriverci a info@casevacanza.it o chiamaci al (+39)02/37058201
  • Riferimento
    1442007
  • Tipologia
    Villa
  • Superficie (m²)
    90

  • Occupanti
    4
  • Letti Doppi
    1
  • Letti Singoli
    2
  • Camere letto
    2
  • Locali
    3
  • Bagni
    1
Dettagli

Servizi
  • Aria Condizionata
  • Cucina
  • Lavatrice
  • Terrazza / Balcone
  • TV

Attività
  • Trekking
VISUALIZZA LUOGHI DI INTERESSE

Descrizione Casa vacanza in montagna e vicino al mare

Nel cuore degli Iblei - Sicilia, in splendida posizione soleggiata a 820 m di altitudine, casa arredata ed attrezzata fino a 4 ospiti. La casa si dispone su 2 piani. E' dotata di 2 camere da letto, una doppia con finestra e una matrimoniale balconata, più un ampio soggiorno balconato. Gli ospiti hanno a disposizione bagno e doppio servizio sui vari piani. A piano terra sono presenti dispensa e cucina.
Non ci sono problemi di parcheggio per le auto. A meno di 300 m sono presenti minimarket, pizzerie e vari esercizi, nei dintorni tantissima opportunità ludiche e sportive ! Le quote di soggiorno sono in funzione del periodo ma comunque molto economiche.


Consigli e attività

Nel cuore degli Iblei - Sicilia, in splendida posizione soleggiata a 820 m di altitudine, casa arredata ed attrezzata fino a 4 ospiti. La casa si dispone su 2 piani. E' dotata di 2 camere da letto, una doppia con finestra e una matrimoniale balconata, più un ampio soggiorno balconato. Gli ospiti hanno a disposizione bagno e doppio servizio sui vari piani. A piano terra sono presenti dispensa e cucina.
Non ci sono problemi di parcheggio per le auto. A meno di 300 m sono presenti minimarket, pizzerie e vari esercizi, nei dintorni tantissima opportunità ludiche e sportive ! Le quote di soggiorno sono in funzione del periodo ma comunque molto economiche.



Relax
Quando ci si rilassa le preoccupazioni, lo stress e le tensioni che ogni giorno ci attanagliano sembrano lontane, e in effetti lo sono; ci sono attimi in cui è bello anche solo il dolce far niente altri in cui ci si rilassa dedicandosi a qualcosa di piacevole.



Il paese di Buccheri



Sono incerte le origini di Buccheri, così come del nome: mentre alcuni lo fanno derivare dal "Buker", nome di un
comandante saraceno, altri dalla combinazione di "Bous" e di "Hera", a testimoniare che qui vi pascolavano le sacre vacche di Hera, altri ancora dall'arabo Bukir (allevamento di Buoi).



Il territorio intorno è ricco di testimonianze archeologiche che dimostrano la presenza dell'uomo in antichissima data: una serie di capanni pastorali, costruiti con tecnicamegalitica ricordano tale presenza. II mito ricorda poi che in queste contrade il pastore Dafni pascolava i suoi armenti e quelli degli dei, al suono del flauto.



Collocata lungo le pendici del monte Lauro (986 m) vide insediarsi sul suo territorio Siculi, Romani, Bizantini e Arabi. Furono proprio gli Arabi a colonizzare il territorio, in precedenza e in gran parte ricoperto di vaste pineta e boschi di frassini e querce, procedendo ad un vasto programma di "appoderamento". Gli Arabi, con ogni probabilità, a difesa dei territori colonizzati fortificarono il colle Tereo, cingendolo di una muraglia e insediandosi attorno ad esso.



Ma l'edificazione del castello, sullo stesso colle, si deve ai Normanni, i quali, cacciati gli Arabi, lo costruirono a partire da un fortilizio preesistente. Questo presentava due torrioni a difesa dell'ingresso principale rivolto a Sud-Est e una torre centrale, il mastio. Di questo castello restano oggi alcuni importanti resti. I primi signori di Buccheri, di cui si ha notizia, furono i Paternò, che vennero nel 1088. Successivamente il borgo, già sviluppatosi attorno al castello, passò ad Alaimo. Leontino e da questo alla Famiglia Montalto. Primo barone di Buccheri fu Gerardo Montalto, investito nel 1313. Dopo due secoli la signoria del paese passo alla famiglia Morra, e da questa agli Alliata-Villafranca, che governarono fino al 1812.
Chiesa di S. Antonio Abate



Il primo nucleo del paese è costituito dalle casette costruite attorno al castello e nell'area lungo il crinale del colle verso est, coincidente con l'attuale quartiere della Badia e del Casale.
Qui fu fondata nel 1212 la Chiesa di S. Antonio; nel 1453 il monastero di S. Benedetto e intorno a questa data l'antica Chiesa di S. Maria Maddalena, presso l'ingresso est del paese. Nel corso del XVI e XVII secolo il paese crebbe lungo il pendio sud del castello. Tale tendenza fu accentuata dopo il terremoto del 1693, che distrusse il paese quasi totalmente. Il centro fu ricostruito sullo stesso sito, ma verso la sottostante valletta, allora attraversata da un canale d'acque, che fu ricoperto verso il 1770. Dopo il terremoto la Chiesa di S. Antonio fu direzionata verso sud (in origine guardava a nord) e la chiesa della Maddalena spostata nell'attuale sito. La chiesa di S. Antonio domina il paese dall'alto di una scenografica scalinata (costruita nel 1911). Nell'interno a tre navate si possono ammirare due interessanti quadri di Guglielmo Borremans dipinti nel 1728, un bel paliotto d'altare cinquecentesco nell'altare della navata sinistra.
È in stile gotico, ad una navata, con ingresso originario ad ovest, per i monaci del convento annesso, e a nord per i fedeli. È uno degli esempi migliori di architettura religiosa del periodo svevo. Ritornando a Buccheri, da piazza Loreto si raggiunge la grotta di S. Nicola, una chiesa cristiana scavata nella roccia di fondazione antichissima: e ricoperta di affreschi di cui si vedono le tracce ancora oggi.
Sull'altipiano del monte Lauro, che sovrasta il paese, sono ancora visibili le numerose neviere, attive fino ai primi decenni di questo secolo. Numerosi rifugi di pastori a pianta circolare e costruiti con blocchi squadrati di pietra nera sono le tracce più appariscenti dell'antica civiltà agropastorale iblea.
Chiesa S. Maria Maddalena



La chiesa di S. Maria Maddalena risale al '400 ed era situata prima del terremoto, ad est del castello, sul colle detto della chiana. Fu ricostruita nel sito attuale lungo l'asse viario della via Vittorio Emanuele. La facciata si deve all'architetto buccherese Michelangelo Di Giacomo, che vi lavorò fino al 1750.
Nell'interno e nella navata di destra è collocata la statua marmorea della Maddalena, scolpita nel 1508 da Antonello Gagini. La chiesa Madre ha una facciata incompleta; notevole nell'altare centrale un crocifisso ligneo del XVI secolo, una tela seicentesca raffigurante San Michele nella navata sinistra e un quadro raffigurante Sant'Ambrogio, patrono del paese, della metà del secolo XVIII. Isolato su un modesto poggio a ovest del paese, è il piccolo ma suggestivo Santuario della Madonna delle Grazie (sec. XVII-XVIII), un tempo cenobio di Frati eremiti. A otto km da Buccheri, in direzione: diLentini, si incontra la Chiesa di S. Andrea, edificata verso il 1225 per iniziativa di Federico II.



Pasqua - U Passiu Santu



Lo sguardo vaga tra la folla, gli occhi piangono la madre che cerca il figlio, le lacrime rigano i volti e il cuore si scioglie dinanzi alla Tragedia. La folla addita il Provocatore, l’Impero condanna il Sobillatore ma il mondo ottiene il suo Salvatore. Il Golgota è lì, freddo e intriso di sangue innocente, il velo del tempio è squarciato e il passato si mescola tra il tempo e l’arte. Ogni gesto, sguardo, attimo diventa luogo in cui la fede si fà devozione e racconto.



Sensazioni, sentimenti, storie e vite di un tempo lontano sono il contenuto dell’evento pasquale Ibleo che, nella notte del Venerdì Santo, avrà il suo culmine artistico ed emozionale ne “U PASSIU SANTU”, luogo di fede, arte e tradizione in cui dialetto, rime, vie medioevali, imponenti strutture barocche e volontariato si mescolano in un connubio perfetto.
Continua....
MedFest "Festa Medievale" - agosto



MEDFEST, appuntamento fisso e consolidato per gli innumerevoli visitatori, turisti ed appassionati. La quiete del piccolo centro montano prospiciente alle pendici del Montelauro, cede il passo alla freneticità artistica, al folklore, all'arte ed alla cultura, dimenticando la quiete che durante i mesi freddi impera, incontrastata, a Buccheri. Proposte nuove ed alternative che si amalgamano omogeneamente con i più antichi stilemi ed usanze popolari. La "Contaminatio" giunge al suo culmine quando gli artisti internazionali di varie etnie coabitano nei giorni dell'evento nelle tortuose vie del castello, luogo deputato alla manifestazione. I reticenti e curiosi abitanti ,ormai abituati, lasciano volare volontariamente il loro quieto vivere. Non serve parlare la stessa lingua, ci si capisce e basta ... il MEDFEST con le sue molteplici variegazioni avvolge tutti in un rito catartico, produce un interscambio fedele solo al divertimento, alla cultura storica, sociale e gastronomica. I produttori locali attenendosi severamente alla cucina tipica medievale propone pietanze desuete ed antiche, ma pregne di tempi e tradizioni lontani. Si lega al cibo, ai piatti, alle ricette, ai gusti e ai sapori il tema di questo anno "LA GOLA", intesa non come peccato, ma come capriccio, come delizia con un pizzico di sensualità. Il MEDFEST è il più importante e funzionale veicolo pubblicitario legato ad un cosi piccolo centro. I visitatori provenienti da ogni parte e di qualsiasi grado culturale e sociale propagandano l'evento, tramite un “mantra” di promozione. In quei tre giorni Buccheri indossa la veste "dell'internazionalizzazione", diventa: provincia del mondo, capoluogo di città, cerca una location ricca di arte, musica, spettacolo e cultura. ..



Parcallario



È un nuovo modo di trascorrere un giorno all’aria aperta, con percorsi realizzati tra gli alberi ad altezze diverse a seconda del grado di difficoltà.



I percorsi acrobatici sono realizzati mediante passaggi aerei tra gli alberi, posti a varie altezze grazie a piattaforme in legno sospese ed elementi di percorso come, ponti tibetani, teleferiche su carrucole, corde reti e passerelle, che permettono il passaggio da un albero all’altro.
Continua....
Funghi



Buccheri, oltre ai suoi prelibai insaccati a base di carne di cinghiale, è famosa anche per i suoi gustosi funghi che crescono spontanei nei boschi limitrofi (dove trovano l'ambiente e l'umidità giusta per crescere e sviluppare le loro qualità organolettiche). I Funghi di Buccheri sono i migliori di tutta la Provincia e nonaccaso essi siano considerati un vero e proprio vanto buccherese. Questi tipici "frutti dell'autunno" sono ottimi grigliati, conservati sott'olio o preparati a "Ghiotta" assieme a pomodoro e ad altre verdure; ma con essi si possono accompagnare piatti di carne o di pesce. Bisogna dire che è severamente vietato andare nei boschi a raccogliere funghi se non si ha l'autorizzazione della ASL.



MOUNTAIN BIKE



E' possibile percorrere in MTB nello splendido scenario del territorio di Buccheri, tra corsi d'acqua, valli, rilievi e altopiani, lungo sterrati e percorsi panoramici tipici del territorio ibleo.
Trekking



Il versante degli Iblei, attraversato dalla valle dell’ Anapo e da altre cave e valli minori, offre la possibilità di fare escursioni nelle gole ora aride, ora percorse da un corso d’acqua. Per chi ama le emozioni forti è impedibile il trekking d’estate nelle praterie aride, con inaspettate nuotate nei torrenti. I pochi tratti di costa naturale sono prevalentemente rocciosi. Le riserve naturali Ciane-Saline di Siracusa e Pantalica-Valle dell’Anapo offrono al visitatore degli importanti angoli di natura, dove, in un’area ad alta densità di siti archeologici, non possono mancare le tracce dell’uomo. Altrove sono da segnalare gli aspri paesaggi dei cahyon (cave del torrente Càntera e Fontanelle, torrente Sugherata) e la bellezza dei boschi montani (monte Lauro).
Arrampicata su roccia



Il magnifico terreno calcareo, con straordinarie pareti, creano condizioni ideali per praticare sport in montagna non invernali, e tra questi l’arrampicata su roccia è diventata una delle più apprezzate negli ultimi anni. Da qui l’aumento vertiginoso degli appassionati.
L'erosioni hanno fatto un paradiso per tutti gli amanti di questo sport, con formazioni di rocce frastagliate, scogliere verticali, gole, creste, calderoni, aghi di roccia, camini, cunei, strapiombi: tutto quello che un arrampicatore serio può desiderare.
I siti per l’arrampicata si trovano un pò ovunque, e comunque in aree con facilità di accesso e dove le rocce hanno la migliore composizione. Tra le Gole raccomandate per l’arrampicata sicuramente La Stretta


Recensioni
Questo proprietario ha disabilitato la visualizzazione delle recensioni
ND
ND
Qualitá
Ubicazione
Pulizia
Comfort
Decorazione