Appartamenti A Due Passi Dal Mare

Marsala

 -  APPARTAMENTO  -  (5)

Verifica Prezzo e Disponibilità


Attendere...
SABRINA M.

SABRINA M.

Iscritto da:
Maggio 2012
  • Lingue:
Affitta in sicurezza

Prenota la tua vacanza in sicurezza. Segui i nostri consigli ed evita le truffe.Scopri di più

Ecco come trovare la tua casa vacanze in completa serenità
Le 6 regole d'oro per evitare le truffe
  • Verifica il prezzo

    Diffida di alloggi con prezzo molto basso e fotografie spettacolari. Bisogna essere realisti e confrontare i prezzi di immobili simili per essere sicuri che il prezzo indicato sia "giusto" e proporzionato.

  • Verifica l'indirizzo

    Verifica che i dati inseriti nell’inserzione siano corretti. Chiedi l’indirizzo esatto della struttura e verifica l’effettiva collocazione della casa e la corrispondenza delle foto dell'esterno con Street View di Google Maps.

  • Verifica i dati dell'inserzionista

    Contatta l’inserzionista, anche telefonicamente, per risolvere tutte le tue curiosità e avere ulteriori dettagli. Se hai ancora dubbi fai una ricerca sul web utilizzando i dati che ti ha fornito.

  • I proprietari di fiducia sono con noi da tempo

    Controlla la data di iscrizione dell’inserzionista al sito (trovi mese e anno nella pagina dell'annuncio): inserzionisti più “anziani” garantiscono una sicurezza maggiore (altrimenti sarebbero già stati bloccati).

  • Modalità di pagamento più sicure

    Il bonifico bancario è più sicuro poiché si ha traccia di tutta la transazione. Diffida se il conto corrente del proprietario risulta all’estero e se ti chiede di fare il pagamento su Postepay, Cartalis, Western Union, MoneyGram, o altre carte prepagate.

  • Richiedi al proprietario un documento di conferma

    Chiedi al proprietario un contratto firmato. Non dare nulla per scontato e metti per iscritto tutte le condizioni concordate: prezzo, caparra, politiche di cancellazione, depositi cauzionali, spese extra e così via.

Conserva tutta la corrispondenza per posta elettronica e messaggi.
Se hai dubbi o c'è qualcosa che ti insospettisce anche dopo aver seguito le accortezze riportate qui sopra segnalacelo scrivendo a info@casevacanza.it.
SEI STATO VITTIMA DI UNA TRUFFA ONLINE?
Sporgi immediata denuncia alla polizia postale
https://www.denunceviaweb.poliziadistato.it/polposta/wfintro.aspx
  • Riferimento
    963857
  • Tipologia
    Appartamento
  • Superficie (m²)
    80

  • Occupanti
    4
  • Extra
    4
  • Letti Doppi
    1
  • Letti Singoli
    2
  • Camere letto
    2
  • Locali
    1
  • Bagni
    1
Dettagli

Servizi
  • Cucina
  • Giardino
  • Internet
  • Lavatrice
  • Parcheggio
  • Terrazza / Balcone
  • TV

Caratteristiche
  • Adatto ad anziani
  • Animali Ammessi
  • Per famiglie e bambini

Descrizione Appartamenti a due passi dal mare

ll Residence Stella di Mare sorge nel territorio della splendida Marsala, (Trapani) a soli 200mt dal mare e a pochi chilometri dal suo centro storico. Circondata da alberi, gerani colorati e gelsomini profumati, la struttura offre ai Suoi ospiti un'atmosfera ricca di tranquillità. Due corpi di fabbrica, ciascuno con quattro appartamenti, due al piano rialzato e due al primo piano.
Ciascun appartamento arredato e corredato con cura, cancello automatico, giardino, posto auto riservato, ciascuno con ingresso privato.
LineaWiFi gratuita!!!!


Consigli e attività

COME RAGGIUNGERCI: Uscendo dal parcheggio dell'aeroporto di Trapani-Birgi, troverete una rotatoria, prendere la seconda uscita a destra (SV Marsala)
Seguite questa strada sempre dritto fino alla fine (circa 10 km)
Arrivati alla fine, girare a destra e proseguire dritto per circa 5 km. Alla fine di questa strada sarete già a Marsala, girare a sinistra (c'è una specie di incrocio), poi a circa 250mt troverete un semaforo.
Girate a destra, proseguire dritto, attraversare il passaggio a livello e proseguire dritto fino alla fine della strada. (Sulla vostra sinistra troverete la storica Cantina Florio e di fronte a Voi avrete il porto turistico di Marsala)
Girate a sinistra e seguire la strada che costeggia il mare.
A circa 3 km troverete sulla vostra destra un bar-ristorante-Lido chiamato Lido Pakeka, di fronte c'è una strada (è sulla sinistra) Imboccatela! A 250mt sulla sinistra troverete il Residence Stella di Mare.
ATTIVITA' E ATTRAZIONI:
Marsala offre ai suoi visitatori una vasta scelta di itinarari possibili: dal turismo balneare vacanziero, al turismo naturalistico, a itinerari storico-archeologici al turismo enogastronomico.



* Un po’ di storia….



Adagiata sul promontorio del capo Lilibeo, oggi Boeo, è già abitata in epoca remota. I Cartaginesi dopo la distruzione di Mozia nel 397 a.C. vi trovano rifugio dando il nome di Lilibeo alla città che usano come testa di ponte per l'invasione dell'isola. Assalita invano da Pirro nel 276, viene conquistata dai Romani dopo un assedio durato dal 250 al 241 diventando la base di Scipione per la spedizione in Africa destinata a distruggere Annibale e Cartagine stessa. Aumenta quindi la sua prosperità sotto Roma come porto abituale di comunicazione tra la Sicilia e l'Africa: Cicerone, che vi ricopre la carica di questore nel 75, la definisce « splendi dissima l). Conserva la posizione durante il dominio dei Saraceni che le mutano il nome in « Marsa Alì», ossia Porto di Alì (o di Allah) da cui deriva l'italiano Marsala.



Decade sotto gli Spagnoli in quanto Carlo V fa ostruire quasi completamente il porto pur di difenderlo dai corsari. Marsala è importante nella storia del Risorgimento nazionale perché qui sbarca Giuseppe Garibaldi 1'11 maggio 1860, sei giorni dopo la partenza da Quarto di Genova con i due vapori Lombardo e Piemonte, iniziando la liberazione del Regno delle Due Sicilie che porta all'unità d'Italia.



Gravemente danneggiata dalle incursioni aeree nell'aprile e maggio 1943, alla vigilia dello sbarco degli angloamericani in Sicilia. Nel secolo attuale ha registrato una crescita demografica senza precedenti essendo passata la popolazione del comune da 26.000 abitanti nel 1852 a 70.000 nel 1911.



* Cosa vedere a Marsala:



Il Duomo. Dedicato a San Tomaso di Canterbury, con grandiosa facciata settecentesca.



La Grotta della Sibilla. Dove, secondo la leggenda, abitava la Lillibetana.
La chiesa di San Pietro. Del 1569: l'adiacente Convento è andato distrutto nel bombardamento dell'l1 maggio 1943 e nell'edificio ricostruito è la Biblioteca civica.



Porta Garibaldi, già Porta di Mare, ricostruita nel Seicento. Da qui entrarono maggio 1860 Garibaldi e i suoi Mille, l'11 maggio del 1860, iniziando a liberare la Sicilia.



Il Palazzo VII Aprile o Senatorio. Iniziato nel 1576 al posto dell'antica loggia dei Pisani e completato nella facciata a metà Settecento.



Il Porto. È protetto da due moli e da una diga di 570 metri: l'entrata ha un'ampiezza di 180 metri e fondali fino a 6.



Il museo di Capo Lilibeo. Nell'ex baglio o stabilimento Anselmi. Si possono ammirare i resti e la ricostruzione di una nave punica (liburna) del III secolo a.C. rinvenuta nel 1969 presso l'Isola Lunga dello Stagnone. L'imbarcazione stazza 120 tonnellate, è lunga 35 metri e larga 4,80: è l'unica di questo tipo pervenutaci quasi intera dall'antichità; accanto, sono oggetti vari in essa rinvenuti.



L'Insula romana. L'impianto urbanistico della città in epoca romana aveva un'estensione rettangolare di metri 1.000 per 600, attraversato da un decumano massimo (la via principale corrispondente all'odierna via II maggio) e da decumani minori tagliati ortogonalmente da ventuno cardini. Scavi recenti praticati nell'area di un quartiere della città romana hanno rimesso in luce tra l'altro un edificio termale del III secolo d.C.



Gli Stabilimenti enologici. La produzione del vino su scala industriale fu introdotta in città nel 1773 dall'inglese John Woodhouse di cui esiste ancora lo stabilimento. Altri stabilimenti importanti disseminati lungo il mare sono quelli di Ingham-Whitaker, Pellegrino, Rallo, Mineo, L. Bianchi e F.
Riccadonna, Figuccia, Curatolo Arini e specialmente Florio (fondato nel 1833). Numerose anche le cantine sociali, modernissime.



La visita agli impianti, molto interessante soprattutto durante la vendemmia settembrina, è sempre concessa su richiesta. La produzione del Marsala si aggira sui due milioni di ettolitri all'anno.



* Cosa comprare



Il vino, naturalmente. Prodotto con le stesse tecniche usate dai mercanti inglesi sbarcati in Sicilia oltre due secoli fa, è uno dei più aristocratici ed esclusivi vini d'Italia, molto richiesto all'estero.



Eppure non molti italiani conoscono il vero Marsala, che è ottimo sia come aperitivo sia da dessert e da meditazione. La legge ne codifica quattro varietà, ma ognuna di esse comprende a sua volta vari tipi.



Marsala vergine (Soleras): invecchiato e non conciato, acquista le sue eccezionali caratteristiche organolettiche in seguito al processo di maderizzazione che subisce invecchiando lentamente in grandi botti di rovere, sotto controllo dell'Utif, l'Ufficio tecnico delle imposte di fabbricazione, che suggella i fusti e tiene sotto chiave i magazzini.



Marsala superiore: 18 gradi, invecchiato non meno di due-tre anni, contenuto zuccherino non inferiore al 10 per cento. Marsala fine: meno invecchiato e pregiato dei precedenti.



Marsala speciale: aromatizzato (all'uovo, alla crema, alla mandorla, alla nocciola e chinato).



L’Olio: extravergine d’olia ancora macinato a freddo e le olive nocellara
I Dolci: i migliori dolci della tradizione pasticcera siciliana: i “cappelletti di ricotta” fritti con con ricotta e gocce di cioccolata, le sfincette di San Giuseppe, i mostaccioli di vincotto e miele, le cassatele di fichi secchi, i “moncali” con la zuccata e poi i cannoli, le cassate, i dolci di mandorla, la frutta martorana.



La pasta: la pasta fresca fatta con farina di grano duro e acqua e poi lavorata a mano: le “busiate”, gli “gnocculi cavati”, gli “strozzapreti”.



I prodotti di tonnara: il tonno nostrano sottolio, la bottarga, il tonno affumicato, la ventresca.



La ceramica: La tradizione della Ceramica Artistica Marsalese si lega idealmente a quella praticata dagli antichi Sicani già nel secondo millennio avanti Cristo e continuata con i Greci ed i Fenicio-Punici.



Vengono riprese forme e colori antichi che convivono con altri di gusto più moderno per offrire sempre alla clientela un prodotto di grande valore artistico.


Tariffe
Tariffa Standard
A Notte Giorno d'ingresso Giorno d'uscita
50€ Qualsiasi Qualsiasi

Tariffe Stagionali o Speciali
Da A A Notte A Settimana Giorno d'ingresso Giorno d'uscita Permanenza minima
12/01/18 07/04/18 50€ 300€ Qualsiasi Qualsiasi 3
08/04/18 30/06/18 50€ 350€ Qualsiasi Qualsiasi 3
01/07/18 14/07/18 60€ 400€ Qualsiasi Qualsiasi 3
15/07/18 28/07/18 65€ 450€ Qualsiasi Qualsiasi 3
29/07/18 04/08/18 90€ 550€ Qualsiasi Qualsiasi 7
05/08/18 18/08/18 150€ 1.000€ Qualsiasi Qualsiasi 7
19/08/18 25/08/18 120€ 800€ Qualsiasi Qualsiasi 7
26/08/18 01/09/18 90€ 600€ Qualsiasi Qualsiasi 4
02/09/18 15/09/18 70€ 450€ Qualsiasi Qualsiasi 4
16/09/18 20/10/18 50€ 300€ Qualsiasi Qualsiasi 3

5
5
Qualitá
Ubicazione
Pulizia
Comfort
Decorazione