Palermo Teatro Massimo Volturno 118

Palermo

 -  Centro a 800 m APPARTAMENTO

Verifica Prezzo e Disponibilità


Attendere...
DANIELA S.

DANIELA S.

Iscritto da:
Giugno 2013
  • Lingue:
Affitta in sicurezza

Prenota la tua vacanza in sicurezza. Segui i nostri consigli ed evita le truffe.Scopri di più

Ecco come trovare la tua casa vacanze in completa serenità
Le 6 regole d'oro per evitare le truffe
  • Verifica il prezzo

    Diffida di alloggi con prezzo molto basso e fotografie spettacolari. Bisogna essere realisti e confrontare i prezzi di immobili simili per essere sicuri che il prezzo indicato sia "giusto" e proporzionato.

  • Verifica l'indirizzo

    Verifica che i dati inseriti nell’inserzione siano corretti. Chiedi l’indirizzo esatto della struttura e verifica l’effettiva collocazione della casa e la corrispondenza delle foto dell'esterno con Street View di Google Maps.

  • Verifica i dati dell'inserzionista

    Contatta l’inserzionista, anche telefonicamente, per risolvere tutte le tue curiosità e avere ulteriori dettagli. Se hai ancora dubbi fai una ricerca sul web utilizzando i dati che ti ha fornito.

  • I proprietari di fiducia sono con noi da tempo

    Controlla la data di iscrizione dell’inserzionista al sito (trovi mese e anno nella pagina dell'annuncio): inserzionisti più “anziani” garantiscono una sicurezza maggiore (altrimenti sarebbero già stati bloccati).

  • Modalità di pagamento più sicure

    Il bonifico bancario è più sicuro poiché si ha traccia di tutta la transazione. Diffida se ti chiede di fare il pagamento su Postepay, Cartalis, Western Union, MoneyGram, o altre carte prepagate.

  • Richiedi al proprietario un documento di conferma

    Chiedi al proprietario un contratto firmato. Non dare nulla per scontato e metti per iscritto tutte le condizioni concordate: prezzo, caparra, politiche di cancellazione, depositi cauzionali, spese extra e così via.

Conserva tutta la corrispondenza per posta elettronica e messaggi.
Se hai dubbi o c'è qualcosa che ti insospettisce anche dopo aver seguito le accortezze riportate qui sopra segnalacelo scrivendo a info@casevacanza.it.
SEI STATO VITTIMA DI UNA TRUFFA ONLINE?
Sporgi immediata denuncia alla polizia postale
https://www.denunceviaweb.poliziadistato.it/polposta/wfintro.aspx
  • Riferimento
    1391941
  • Tipologia
    Appartamento
  • Superficie (m²)
    40

  • Occupanti
    2
  • Letti Doppi
    2
  • Camere letto
    1
  • Locali
    2
  • Bagni
    1
Dettagli

Servizi
  • Aria Condizionata
  • Cucina
  • Internet
  • Lavatrice
  • Portineria
  • TV

Attività
  • Trekking
VISUALIZZA LUOGHI DI INTERESSE
Descrizione

Appartamenti lussuosi al centro di Palermo affittasi bivani al giorno (€ 55,00), a settimana ( € 385) secondo piano, no ascensore rifiniture di pregio, arredato e corredato di tutto, completo di stoviglie, lavatrice, frigo, tv lcd, internet Wi-Fi, aria condizionata/inverter. Palazzo del 700 situato al centro di Palermo a pochi passi dallo storico Bastione D'Aragona, dal Teatro Massimo, vicino ai più importanti monumenti della città ed i numerosi locali della movida notturna, supermercati, farmacie, negozi di ogni genere. Parcheggio a pagamento a 20mt o libero nelle vie vicine, fermate autobus cittadino o bus turistico per visitare comodamente i monumenti della città. Il prezzo è compresivo di utenze acqua, gas,enel, internet, pulizie finali € 15,00. Cauzione di € 200,00 per una settimana di permanenza, che verrà restituita alla fine del soggiorno (per eventuali danni riscontrati).


Consigli e attività

Le premesse per la costruzione del Teatro risalgono al 1862, quando il Sindaco, Marchese di Rudinì, succeduto a Mariano Stabile, incaricò una commissione comunale di effettuare gli studi necessari alla realizzazione di un progetto per il teatro, e procedette all'esproprio dei terreni ubicati presso Porta Maqueda, zona in cui sorgevano parecchi edifici appartenenti a congregazioni religiose tra cui i Monasteri delle Stimmate, quello di S. Francesco e quello dell'Immacolata Concezione a San Giuliano, oltre alla Chiesa di Santa Marta.Per il progetto del teatro si decise di bandire un concorso. Il Consiglio Comunale approvò l'iniziativa il 25 maggio 1864. Le norme furono pubblicate, con un bando, il 10 settembre 1864 mentre la scadenza era fissata per il 10 settembre 1866, data prorogata al 10 marzo 1867.Il concorso fu vinto da G.B. Basile, noto architetto palermitano. Così in data 4 settembre 1868 il Sindaco, Salesio Balsano, si premurò di annunciare al Basile l'esito del concorso accompagnato dalle sue congratulazioni. La sera del 30 ottobre del 1874 il Consiglio Comunale deliberò che il teatro si costruisse e che il direttore dei lavori fosse il Basile.Il 12 gennaio 1875, Palermo poté con gioia assistere alla posa della prima pietra in piazza Giuseppe Verdi. Alla cerimonia parteciparono tutte le maggiori autorità cittadine. Nel 1891 morì G.B.Filippo Basile.Non ebbe il tempo per vedere compiuta la sua opera i cui lavori furono sospesi nel 1982 per riprendere solo nel 1890. Il 16 maggio 1897, il Massimo, secondo teatro d'Europa dopo l'Opera di Parigi, inizia la sua attività di teatro lirico con il Falstaff di Verdi. La serata inaugurale ebbe un enorme successo e per tutta la stagione si ebbe il "tutto esaurito". D'altra parte, la presenza di uno sponsor d'eccezione, come Ignazio Florio, garantiva all'evento una risonanza mondana ed un rilievo internazionale. In effetti, Palermo in quegli anni, proprio grazie ai Florio, era una delle capitali europee, ed ospitava frequentemente le teste coronate di tutto il mondo.Il Teatro Massimo continuò la sua attività lirica per 77 anni sino al 1974, quando a causa di un incendio, scoppiato al cinema Statuto di Torino, venne imposto che i locali aperti al pubblico si uniformassero alle mutate norme di sicurezza. Così il Teatro venne chiuso "temporaneamente".Le incertezze sulla data di apertura si protrassero fino all'ultimo, le maestranze si sottoposero a turni sfiancanti pur di consegnare il Teatro alla città.Il 12 maggio 1997, nonostante i lavori ancora in corso, il Teatro viene riaperto con enorme commozione e partecipazione dei cittadini.Quattro giorni dopo, il 16 maggio, si festeggerà il centenario del Teatro con la Seconda Sinfonia di G. Mahler.
Il 22 aprile del 1998 con l'Aida di G. Verdi anche la lirica torna al Teatro Massimo, che riprende in maniera definitiva il suo ruolo centrale nella vita culturale della città.
Orario di apertura:
Dal martedì alla domenica dalle h. 10.00 alle 15.00 (ultima visita h. 14.30)
Durata di venticinque minuti, anche in lingua straniera.
Costo biglietti per visita guidata:
Biglietto intero: € 5,00
Biglietto ridotto: € 3,00 (meno di 18 anni, più di 65 anni, gruppi di almeno 25 persone)
Biglietto ridotto scolaresche: € 2,00
Ingresso gratuito per bambini con meno di sei anni




Tariffe
Tariffa Standard
A Notte Giorno d'ingresso Giorno d'uscita
50€ Qualsiasi Qualsiasi

Questa proprietà ancora non è stata valutata.
Puoi essere tu il primo a valutarla!
Registrati per telefonare al proprietario